Ventura: Nessuna frattura con i tifosi del Toro

Torino, 30 ott. (LaPresse) - "Non c'è nessuna frattura con i tifosi, nel modo più assoluto". Giampiero Ventura prova a smorzare le polemiche in casa Toro dopo il ko interno contro il Parma. L'obiettivo del tecnico granata è già il match difficile contro la Lazio all'Olimpico. Prima di tutto il punto sugli infortunati. "Ogbonna non parte perchè non è ancora in condizione di fare i 90 minuti. Penso che ci raggiungerà giovedì - spiega - in linea di massima. Sicuramente non sono felice che manchi, ma non ci posso fare nulla. Anche Vives non sarà disponibile per domani a causa di una botta al ginocchio, ma partirà invece Santana".

Poi Ventura torna su quanto accaduto domenica pomeriggio all'Olimpico. "Sinceramente non ho l'ambizione di cambiare il mondo - dichiara - ma voglio solo rispondere positivamente a quanto mi è stato chiesto al mio arrivo. Abbiamo lavorato in questi mesi per ricreare la famosa cellula granata in un'ottica di programmazione. Secondo me c'è stata una cattiva comunicazione da parte mia: quando a fine partita ho detto che per programmare bisogna crescere a poco a poco non volevo criticare i tifosi. Ribadisco che però è difficile parlare di programmazione e crescita se poi alcuni giocatori vengono fischiati a priori o se si giudica solo in base al risultato. Questa non è programmazione ma vivere alla giornata. I tifosi sono stati la parte più importante da quando sono qui a Torino, non posso certo criticarli".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata