Ventura: Contro Inter gara difficile ma non deciderà futuro Toro

Torino, 26 gen. (LaPresse) - "Contro l'Inter sarà un match difficile contro una formazione che può schierare giocatori di grande livello. Non è il risultato che va a decidere il nostro futuro, ma è la prestazione di Milano che può dire se siamo sulla strada giusta". Lo ha detto l'allenatore del Torino Giampiero Ventura, presentando il posticipo di domani sera contro i nerazzurri. "La differenza tra la partita di andata e quella di domani - ha aggiunto - vorrei che fosse, risultato a parte, la consapevolezza. Vorrei che fossimo un po' più sfrontati: se vai e speri di fare risultato le tue speranze sono nulle, se invece vai convinto di fare risultato allora le tue chance sono molto più alte".

Il tecnico granata parla poi delle ultime operazioni di mercato della società. A Sansone, passato alla Sampdoria, Ventura rivolge "un sincero in bocca al lupo, sperando che possa esprimere il meglio di sè; aveva voglia di giocare di più e ha fatto questa scelta, ma non c'è stato nessun problema come è stato scritto". Sul nuovo arrivo Menga: "E' un ragazzo giovane e di prospettiva: ha le qualità per far bene e grandi possibilità, poi sarà il campo a dare le sentenze". A proposito dell'obiettivo Almiron, il tecnico granata chiarisce: "Se ne è parlato a maggio, ma da allora in poi nessuno ne ha più parlato perchè è un calciatore che ormai non fa più il centrocampista e dunque non ci serve".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata