Vela, America's Cup: Artemis Racing prepara nuova imbarcazione

Stoccolma (Svezia), 8 giu. (LaPresse) - L'Artemis Racing è tornata al lavoro dopo la cerimonia commemorativa per Andrew 'Bart' Simpson, il velista campione olimpico deceduto il 9 maggio scorso in un tragico incidente causato dal ribaltamento del catamarano nel corso di un allenamento nella baia di San Francisco. Il team svedese, la cui partecipazione all'America's Cup era stata messa in dubbio dopo la tragedia, ha ufficialmente ripreso la sua preparazione in vista della 34/a edizione dell'America's Cup. L'Artemis Racing sta costruendo il suo secondo AC72, che dovrebbe essere pronto in un paio di settimane e che sarà oggetto di una serie di test rigorosi. "Stiamo lavorando contro il tempo per ottenere la nostra nuova barca pronta, in acqua, per preparare il nostro team alla competizione - ha dichiarato Paul Cayard, CEO di Artemis Racing - Abbiamo ancora una montagna da scalare, ma il nostro piano è quello di lanciare la nostra barca ai primi di luglio e metterci in una posizione che ci consenta di gareggiare per la fine del mese".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata