Valentino Rossi: MotoGp diventata troppo seria, importante è divertirsi

Torino, 12 dic. (LaPresse) - "Negli ultimi anni questo sport è diventato troppo serio, e con lui anche i piloti. In passato c'era più coraggio, ma ora sembra più una questione di serietà e atletismo. Tutti seguono diete e si allenano moltissimo, senza avere una vita normale. Credo sia anche importante divertirsi", parole di Valentino Rossi in un'intervista apparsa sul magazine digitale 'Dainese Legends' e riportata dal portale ufficiale della MotoGp. Il pesarese comunque ha detto di avere ancora fame di affermazioni: "Il sapore della vittoria è qualcosa di speciale, una cosa diversa da tutte le altre. È come una droga. È la ragione principale per cui corro - ha spiegato - Sfortunatamente dura 3 o 4 ore, il giorno dopo hai già bisogno di un'altra. Non smette mai," ha concluso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata