Under 21, Immobile-Insigne show: Italia-Russia 2-0 in amichevole

Cittadella (Pd), 22 mar. (LaPresse) - L'Italia Under 21 ha battuto per 2-0 la Russia in una gara amichevole disputata al Tombolato di Cittadella. Un gol per tempo per gli Azzurrini: a segno Immobile al 10', raddoppio di Insigne al 29' della ripresa. Tante occasioni, gioco corale, carattere, soprattutto una meritata vittoria contro la Russia in una partita piacevole e mai in discussione: è questa l'Under che si avvicina all'appuntamento con il Campionato Europeo. Nel penultimo test prima dell'appuntamento di giugno in Israele, l'Italia, che ha già battuto avversarie come Olanda e Germania, si conferma ancora una volta squadra solida, che ha la sua forza nel gruppo dove, però, non mancano giocatori di grande qualità.

Con il lutto al braccio e dopo il minuto di silenzio osservato in memoria di Pietro Mennea, l'Under di Mangia parte subito all'attacco. Nonostante le numerose assenze - Destro, Borini, Santon e Zaza - gli Azzurrini si propongono con personalità, grande affiatamento e una precisa identità di squadra costruita nel tempo. Bastano nove minuti all'Under per portasi in vantaggio con uno splendido destro dai 18 metri di Immobile - al settimo sigillo in azzurro - dopo una palla riconquistata da Marrone e un perfetto uno-due tra l'autore del gol e Gabbiadini. Al 25' una gran botta da lunga distanza di Insigne respinta con i pugni dal portiere Zabolotnyi, al 30' addirittura il palo colpito da Gabbiadini con un tiro dalla lunga distanza. E poi, al 37', ancora Immobile va vicinissimo al raddoppio con un colpo di testa fuori di un'inezia.

Nella ripresa Mangia manda in campo Saponara al posto di Florenzi e Bertolacci - al rientro dopo una lunga assenza - in sostituzione di Fausto Rossi. Ritmo più basso, ma stessa determinazione da parte degli Azzurrini. Che al 30' arriva al raddoppio al termine di una giocata tutta in velocità avviata e conclusa da Lorenzo Insigne, con la complicità del tocco di tacco di Gabbiadini e del cross di Paloschi, entrato al 20' al posto di Immobile. Vittoria limpida davanti ad una Russia che, nonostante la superiorità anagrafica, non impensierisce mai l'Italia. Mangia, forte del risultato acquisito, opera tutte le sostituzioni a disposizione e al 34' trova spazio anche per l'esordio di Regini che rileva Bianchetti.

"Possiamo fare meglio, va bene così, però abbiamo tanti margini di miglioramento e i primi a saperlo sono proprio i ragazzi. Questa è una cosa molto positiva". Così il ct dell'Under 21 Devis Mangia al termine dell'amichevole vinta per 2-0 ai danni della Russia. Aspettava i gol, Mangia, e sono arrivati: "Ne abbiamo segnati due, senza subirne. Ma sono contento soprattutto del modo in cui siamo stati squadra anche se a volte abbiamo cercato giocate troppo complicate quando in alcune occasioni sarebbe stato meglio fare cose più semplici. Adesso continuiamo il nostro lavoro, siamo cresciuti però non è il tempo per fare bilanci", conclude.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata