Trofeo Tim all'Inter, nerazzurri superano Juventus e Milan

Bari, 21 lug. (LaPresse) - Parte bene la nuova Inter di Andrea Stramaccioni. Sul campo del San Nicola di Bari, i nerazzurri si aggiudicano il primo vero test estivo superando le grandi rivali Milan e Juventus nella dodicesima edizione del Trofeo Tim. Decisiva per il trionfo finale, la vittoria sui rossoneri per 2-1, nell'ultimo dei tre match di 45'. Per Stramaccioni, una bella iniezione di fiducia in vista dell'impegno in Europa League di inizio agosto contro la vincente del match fra Hajduk Spalato e Skonto Riga. La Juventus si consola con il successo sul Milan nel secondo incontro, anche se Conte è in apprensione per le condizioni di Caceres e Pepe, usciti malconci. L'anno zero del Milan invocato da Allegri parte invece con grossi interrogativi: in attesa dei sospirati sostituti di Thiago Silva ed Ibrahimovic, il tecnico rossonero è chiamato a lavorare sodo su una difesa che ha mostrato preoccupanti lacune.

Nel primo incontro, l'Inter ha battuto la Juventus 1-0. A firmare la rete del successo nerazzurro è il brasiliano Coutinho all'11'. Ma nell'azione è grave la responsabilità di Lucio, grande ex della serata, che si fa beffare da un rimbalzo favorendo così l'attaccante, che non ha problemi a battere di destro Storari. Da segnalare al 26' un ottima respinta di piede di Handanovic su Quagliarella, servito ottimamente in area da Vidal. Nel finale ci prova ancora l'attaccante bianconero con una conclusione che però si spegne sul fondo.

Riscatto Juve nel secondo match. Al termine di una gara sostanzialmente equilibrata, i bianconeri battono il Milan grazie ad un rigore trasformato da Vucinic al 31', concesso per un intervento di Traoré sul montenegrino. Nel finale Boateng impegna con un destro da limite il portiere bianconero Leali, entrato al posto di Storari, poi occasione per Robinho: il brasiliano, servito da Ambrosini, prova la girata con il destro ma Lucio respinge in angolo.

Nella terza e decisiva partita l'Inter supera anche il Milan per 2-1. I rossoneri sbloccano il risultato al 16' grazie ad un gran spunto di El Shaarawy: servito di testa da Boateng, l'italoegiziano supera Chivu e batte il portiere nerazzurro Belec. Al 25' l'Inter pareggia i conti: traversone di Palacio dalla destra, Guarin anticipa Acerbi per l'1-1. La rete della vittoria è firmata da Palacio che con una gran progressione brucia ancora l'ex difensore del Chievo e supera il portiere rossonero Pazzagli. L'Inter chiude così a punteggio pieno (6 punti) e si aggiudica così il tradizionale torneo estivo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata