Trionfo Ferrari a Silverstone: Vettel vince il Gp più bello dell'anno
Il tedesco ha preceduto Hamilton su Mercedes e Raikkonen sull'altra Rossa. Quarto Bottas. Strepitoso l'ultimo sorpasso. Grande la rimonta di Hamilton

Gran Premio pazzesco a Silverstone. La Formula 1 si regala la gara più bella dell’anno. Sebastian Vettel passa Valtery Bottas quando mancano 5 giri alla fine e, dopo l’ultima safety car dovuta all’incidente tra Sainz e Grosjean, si era formato un fantastico trenino Mercedes-Ferrari-Mercedes-Ferrari.

Vettel trionfa davanti a Hamilton e Raikkonen perché riesce a spezzare la bellezza del trenino superando Bottas con una manovra fantastica. Subito dopo Bottas lascia passare Hamilton e Raikkonen, a sua volta supera il connazionale della Mercedes per prendersi il terzo posto e il podio. Al quinto posto Ricciardo sulla Red Bull, sesto Nico Hulkeberg su Renault. Completano la top ten Esteban Ocon su Force India, Fernando Alonso su McLaren, Kevin Magnussen su Haas e Pierre Gasly su Toro Rosso.

Trionfa, dunque, la Ferrari, ma complimenti anche a Lewis Hamilton che va in testacoda nel primo giro toccandosi con Raikkonen e si trova ultimo. Finisce secondo ed è una gara da campione, la sua. 

Per Vettel è la 51esima vittoria in carriera. La gara è stata caratterizzata da due pit stop (il primo per un "dritto" sopaventoso di Eriksson grazie al cielo senza conseguenze) che hanno permesso a Hamilton (ma il merito è quasi tutto suo) di tornare in gara. L’ultimo è quello che ha dato vita al trenino rosso-nero di cui sopra. Bottas, al comando, non aveva nulla da perdere, Vettel non poteva permettersi di sbagliare e rischiare di buttare via i punti di un podio comunque sicuro. Ma Vettel, dopo qualche giro di tentativi non riusciti, ha costruito un sorpassa fantastico sorprendendo l’avversario nel momento in cui non se l'aspettva. Tutto con il torcicollo che l’ha tormentato per l’intera gara: “L’adrenalina mi ha guarito. È stata una gara fantastica. Molto frizzante, dopo la safety car. Sono proprio contento. ho spinto come un pazzo. Non era facile passare Bottas e credo di averlo sorpreso. Sono contento, grazie al team che mi ha sostenuto”. Adesso Vettel ha 8 punti di vantaggio su Hamilton. 

Grande anche la prova di Raikkonen (due Ferrari sul podio, qui, non le si vedevano dal 2004) che ha preso una penalità di 10 secondi proprio a causa dell’incidente in partenza con Hamilton (partito in pole). Anche lui, dopo la penalità si è comportato benissimo e si è battuto come un leone soprattutto nel finale contro Verstappen. Qualche polemica sulla penalità di 10" a Raikkonen. In Francia per una cosa analoga, Vettel aveva preso 5 secondi. Qualcuno dice: "Siamo in Inghilterra. Qui è casa di Hamilton...".

Hamilton - "E' stata una gara grandiosa, mi spiace per la gente non aver vinto ma grazie lo stesso per il sostegno. Ho lottato, non ho mollato mai e non mollerò mai". E' il commento a fine gara di Lewis Hamilton che, nel retropalco, non ha stretto la mano a Raikkonen: "Il team - ha aggiunto - ha fatto un lavoro fatastico, c'era tantissima pressione. Abbiamo lottato e cercheremo di lottare nel corso dell'anno, è stato il miglior Gran Premio dell'anno".

Molto contenti alla Ferrari per la vittoria “in casa di Hamilton”. E adesso, si va in Germania, casa di Sebastian Vettel.

Classifica piloti - Ecco la classifica piloti dopo il Gp d'Inghilterra a Siverstone: Vettel (Ferrari) 171, Hamilton /Mercedes) 163, Raikkonen (Ferrari) 116, Ricciardo (Red Bull) 106, Bottas (Mercedes) 104, Verstappen (Red Bull) 93.

Classifica team - Ferrari 287, Merceds 267, Red Bull 199, Renault 70, Haas 51

L'ordine di arrivo del Gran Premio di Gran Bretagna di Formula 1, a Silverstone. 1. Sebastian Vettel (GER/Ferrari) i 306,198 km in 1h27:29.784 (media: 209,972 km/h); 2. Lewis Hamilton (GBR/Mercedes) + 2.264; 3. Kimi Räikkönen (FIN/Ferrari) + 3.652; 4. Valtteri Bottas (FIN/Mercedes) + 8.883; 5. Daniel Ricciardo (AUS/Red Bull-TAG Heuer) + 9.500; 6. Nico Hülkenberg (GER/Renault) + 28.220; 7. Esteban Ocon (FRA/Force India-Mercedes) + 29.930; 8. Fernando Alonso (ESP/McLaren-Renault) + 31.115; 9. Kevin Magnussen (DEN/Haas-Ferrari) + 33.188; 10. Pierre Gasly (FRA/Toro Rosso-Honda) + 34.129; 11. Sergio Pérez (MEX/Force India-Mercedes) + 34.708; 12. Stoffel Vandoorne (BEL/McLaren-Renault) + 35.774; 13. Lance Stroll (CAN/Williams-Mercedes) + 38.106; 14. Sergey Sirotkin (RUS/Williams-Mercedes) + 48.113 15. Max Verstappen (NED/Red Bull-TAG Heuer)a 6 giri. Ritirati: Brendon Hartley (NZL/Toro Rosso-Honda), Charles Leclerc (MON/Sauber), Marcus Ericsson (SWE/Sauber), Carlos Sainz Jr (ESP/Renault), Romain Grosjean (FRA/Haas). Miglior giro: Sebastian Vettel (GER/Ferrari) 1:30.696 al 47esimo giro. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata