Trapattoni: Per mia Irlanda spero in pareggio Italia-Spagna

Cracovia (Polonia), 7 giu. (LaPresse) - "Qualora uscisse un pareggio tra Italia e Spagna sarebbe più facile per noi". Così in un'intervista a Uefa.com il tecnico dell'Irlanda Giovanni Trapattoni, proiettandosi alle prime sfide del Girone C degli Europei che vedrà la sua nazionale esordire con la Croazia prima di affrontare azzurri e iberici. "È ovvio, anche se quelle successive contro Italia e Spagna saranno importanti, i primi 90 minuti sono fondamentali per il nostro torneo", spiega l'allenatore di Cusano Milanino. "Dobbiamo vincere la prima gara, ci darebbe un bel vantaggio anche se andrebbe bene non perdere, questo perché bisogna vedere il risultato di Spagna-Italia: qualora uscisse un pareggio sarebbe più facile per noi".

Sui primi avversari dell'avventura europea, Trapattoni spiega: "Ho visto le partite della Croazia molte volte e hanno giocatori più creativi dei nostri. Tuttavia, siamo nelle stesse condizioni fisiche e mentali loro, e contro Brasile e Francia abbiamo mostrato di essere bravi e maturi sul piano tattico, imbrigliando bene i giocatori più talentuosi". Il tecnico italiano fa già i suoi calcoli: "Se arrivano due pareggi allora sarà possibile passare con quattro punti", così il tecnico dell'Irlanda che indica poi le qualità della sua squadra: "Siamo forti nella volontà, nella mentalità e nella fiducia in noi stessi. Noi vogliamo vincere, giocarcela e segnare molti gol ma anche le avversarie non staranno certo a guardare".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata