Tour de France, super Nibali trionfa a la Planche des Belles Filles e torna in maglia gialla

La Planche des Belles Filles (Francia), 14 lug. (LaPresse) - Uno stratosferico Vincenzo Nibali ha vinto la 10/a tappa del Tour de France da Mulhous a La Planche des Belles Filles, di 165 km. Con la vittoria il siciliano della Astana ha anche riconquistato la maglia gialla di leader della corsa sfilandola dalle spalle del francese Tony Gallopin, arrivato attardato al traguardo.

Nel giorno del ritiro di Alberto Contador, lo 'squalo dello stretto' ha dimostrato di essere il più forte e il grande favorito per la vittoria. Grazie ad un lavoro super di Michele Scarponi in salita nonostante una caduta spettacolare, il ciclista siciliano della Astana è scattato da solo a 3km dal traguardo. Nibali ha prima ripreso il fuggitivo Joaquim 'Purito' Rodriguez e sul traguardo di la Planche des Belles Filles ha preceduto di 15" il francese Thibaut Pinot della FDJ e di 20" lo spagnolo Alejandro Valverde della Movistar che ha regolato il gruppetto dei migliori. In classifica generale ora Nibali ha 2'23" di vantaggio sull'australiano Richie Porte del Team Sky, 2'47" su Valverde e 3'01" sul francese Romain Bardet dell' AG2R La Mondiale. Doman il Tour de France osserverà il suo primp giorno di riposo.

"Una vittoria bellissima. Il gesto sul traguardo è per mia figlia che mi guarda tutti i giorni", ha detto Nibali dopo la vittoria della 10/a tappa e la riconquista della maglia gialla del Tour de France. "Mi dispiace per Alberto Contador, una bruttissima caduta. Io ero poco dietro di lui e non so come abbia fatto. Ero a 2-3 metri da lui - ha raccontato Nibali a RaiSport - la strada non era perfetta. Ho avuto paura anche io perchè andavamo a 60 all'ora e il Tour poteva finire anche per me". Poi però il ciclista siciliano ha trionfato da campione: "E' stata una tasppa tremenda, con un tempo così non si può mai da stare sereni e bisogna stare sempre attenti".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata