Tour de France, 19/a tappa al portoghese Rui Costa. Froome conserva la maglia gialla

Le Grand-Bornand (Francia), 19 lug. (LaPresse) - Alberto Rui Costa della Movistar Team ha vinto in solitaria la la 19/a tappa del Tour de France, da Bourg-d'Oisans a Le Grand-Bornand di 204 km. Cinque i colli affrontati: Col du Glandon, Col de la Madeleine, Col de Tamié, Col de l'Épine, Col de la Croix Fry. Per il portoghese si tratta del secondo successo in questa edizione della Grand Boucle, dopo quello nella 16/a tappa terminata a Gap. Per Rui Costa è anche il terzo successo in carriera al Tour. Secondo posto per il tedesco Andreas Kloden a 49". Terzo posto per l'ex maglia gialla Jan Bakelants a 1'42". De Marchi ottavo a 2'05" è il primo degli italiani.

Chris Froome ha conservato la maglia gialla di leader della classifica generale. Il gruppo dei migliori è arrivato 8'42" dal vincitore della tappa Rui Costa. Il ciclista inglese del Team Sky a due tappe dalle fine conserva 5'11" di vantaggio sullo spagnolo Alberto Rui Costa del Team Saxo Tinkoff e 5'32" sul colombiano Nairo Quintana della Movistar.

Con il gruppo della maglia gialla che si è studiato senza troppi scossoni e senza l'attesa bagarre degli inseguitori per mettere in difficoltà Chris Froome, la tappa ha vissuto sull'azione di un gruppo di fuggitivi che nella prima parte ha visto protagonista anche gli italiani Damiano Cunego, Moreno Moser e successivamente Alessandro De Marchi. Sul primo GpM passavano primi il canadese Hesjedal e lo spagnolo Izaguirre.

Sul Col del La Madeleine attacca il francese Pierre Rolland della Europcar, mentre il gruppo dei migliori viaggia con quasi 12' di distacco. Rolland passa primo anche al Col de Tamiè, ma all'inizio della salita finale inizia a pagare la fatica e viene raggiunto e poi staccato da Rui Costa. Il portoghese passa primo sull'ultimo GpM e in discesa vola verso la vittoria a Le Grand-Bornand. Nel gruppo maglia gialla, solo qualche timido tentativo di Rodriguez, Contador e Quintana, con Froome che controlla senza problemi e arriva al traguardo con la consapevolezza di aver ormai messo le mani sul suo primo Tour de France.

L'ordine di arrivo della 19/a tappa del Tour de France, da Bourg-d'Oisans a Le Grand-Bornand di 204km. 1. Rui Alberto Costa, Por, Movistar Team, 5h59'01"; 2. Andreas Kloden, Ger, RadioShack - Leopard, + 0.48"; 3. Jan Bakelants, Bel, RadioShack - Leopard, + 1'44"; 4. Alexandre Geniez, Fra, FDJ, + 1'52"; 5. Daniel Navarro, Spa, Cofidis, Solutions Credits, + 1'55"; 6. Bart De Clercq, Bel, Lotto - Belisol Team, + 1'58": 7. Robert Gesink, Ola, Belkin Pro Cycling, + 2'03"; 8. Alessandro De Marchi, Ita, Cannondale, + 2'05"; 9. Mikel Nieve Iturralde, Spa, Euskaltel - Euskadi, + 2'16"; 10. Ruben Plaza Molina, Spa, Movistar Team, + 2'44".

La classifica generale del Tour de France dopo la 19/a tappa da Bourg d'Oisans a Le Grand Bornand di 204km. 1. Christopher Froome, Gbr, Sky Pro Cycling, 77h10'00"; 2. Alberto Contador, Spa, Team Saxo-Tinkoff, + 5'11"; 3. Nairo Alexander Quintana Rojas, Col, Movistar Team, + 5'32"; 4. Roman Kreuziger, Cze, Team Saxo-Tinkoff, + 5'44"; 5. Joaquin Rodriguez Oliver, Spa, Katusha Team, + 5'58"; 6. Bauke Mollema, Ola, Belkin Pro Cycling, + 8'58"; 7. Jakob Fuglsang, Dan, Astana Pro Team, + 9'33"; 8. Daniel Navarro, Spa, Cofidis, Solutions Credits, + 12'33"; 9. Alejandro Valverde, Spa, Movistar Team, + 14'56"; 10. Michal Kwiatkowski, Pol, Omega Pharma-Quickstep, + 16'08".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata