Totti: Giocare in nuovo stadio Roma? Sarà difficile, ma vedremo

Orlando (Florida, Usa), 29 dic. (LaPresse) - "La cosa decisiva sarà arrivare bene alla fine". Così l'allenatore della Roma Zdenek Zeman, nella prima conferenza stampa dopo l'arrivo della squadra a Orlando, in Florida, sede del ritiro invernale giallorosso. "Spero che la squadra possa lavorare in tranquillità e prepararsi per le partite che ci aspettano", spiega il boemo, che ribadisce la sua fiducia in Francesco Totti: "Sono più di 15 anni che gioca ad alti livelli. E' vero - aggiunge Zeman - che ha avuto infortuni pesanti, ma con la classe ne è sempre uscito fuori. Sono contento che stia dimostrando che può dare tanto, non solo alla Roma ma a tutto il calcio italiano". Commentando le ultime prestazioni positive, Zeman puntualizza come sarà decisivo "arrivare bene alla fine. E' normale - continua - che strada facendo, per arrivarci, bisogna fare risultati e farli quando si può. Ogni partita - continua Zeman - è buona per ottenere il risultato e avere voglia e motivazione per cercare di superare bene l'avversario".

"Il mio contratto scade nel 2014. Vedremo se riuscirò a giocarci o meno, ma sarà difficile". Così Francesco Totti, a proposito del nuovo stadio dei giallorossi che dovrebbe essere completato per la stagione 2016-2017.

E parole di elogio per il 'Pupone' arrivano anche da Franco Baldini. "Francesco ha un orgoglio sconfinato e qualità che non si possono discutere. Noi facciamo leva su questo orgoglio e sul fatto che abbia ritrovato un allenatore che lo impiega in un modo a lui molto congeniale", spiega il direttore generale della Roma. "Ha tirato fuori il meglio di sé e di questo non dobbiamo che essere molto felici", ha proseguito il dirigente dei capitolini che non si sbilancia sui dettagli del nuovo stadio giallorosso: "E' una cosa in più. Non ne voglio parlare, c'è chi lo farà in maniera molto più approfondita. La società - dice il dg - opera per soddisfare un disperato bisogno di crescere. L'obiettivo è quello di rendere la società competitiva nel mondo, non solo in Italia e in Europa. Ogni cosa - aggiunge - viene fatta per corroborare questo percorso".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata