Torres non si fida dell'Italia: Ci complica sempre la vita

Rio de Janeiro, 23 giu. (LaPresse) - Fernando Torres non si fida dell'Italia. "Ci ha sempre complicato la vita - ha detto l'attaccante spagnolo in un'intervista rilasciata al suo sponsor Adidas a proposito della probabile semifinale di Confederations Cup con gli azzurri - L'abbiamo affrontata più volte, ma è una nazionale molto pericolosa che in tutta la sua storia ha complicato sempre le cose alla Spagna. Il Brasile? E' la partita che tutto il mondo si aspetta e non sarebbe facile. Non temiamo nessuno e siamo sicuri di noi stessi - ha sottolineato la punta del Chelsea - Qualunque partita ci sarà, il livello sarà alto".

Torres potrebbe laurearsi capocannoniere della manifestazione, soprattutto per merito delle quattro reti segnate a Tahiti. "Certo che mi piacerebbe essere il capocannoniere del torneo - ha ammesso 'El Nino' - ma non è l'obiettivo che mi ero prefissato, mi piace segnare reti per il bene della squadra". A livello di club il giocatore del Chelsea non vede l'ora di lavorare con José Mourinho. "Il prossimo anno voglio vincere più titoli - ha specificato lo spagnolo - Credo che con l'arrivo di Mourinho i risultati possano migliorare. Mi piacerebbe ottenere qualcosa di importante in Premier League. La Supercoppa con il Bayern? E' una grande squadra, ma siamo fiduciosi di poter vincere per poi affrontare la stagione con entusiasmo e vincere tutti i titoli che possiamo", ha concluso la punta della Spagna.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata