Tor des Geants, arriva la terza edizione dell'ultramaratona valdostana

Torino, 26 ago. (LaPresse) - Mancano due settimane esatte alla partenza del Tor Des Geants, l'ultra trail definito, dagli esperti del settore, come uno dei più duri al mondo. La corsa, che si snoda per i sentieri più belli della Val d'Aosta, si svolge dal 9 al 16 settembre, con partenza e ritorno a Courmayeur. Giunta alla sua terza edizione, il Tor des Geants affascina corridori e alpinisti, oltre che per la bellezza dei luoghi nei quali si svolge, anche per le sue cifre da record: i concorrenti dovranno percorrere 330 chilometri, con un dislivello positivo di 24mila metri, in un tempo massimo di 150 ore.

Lungo il percorso sono stati fissati, oltre ai ristori, sette 'punti vita' (così sono chiamate le basi per il ristoro degli atleti), dove l'organizzazione provvederà a portare i borsoni dei concorrenti con i cambi e gli effetti personali. In questo modo i corridori durante il percorso dovranno portare con sé soltanto il minimo indispensabile: acqua, barrette o gel energetici, giacca o antivento in caso di maltempo e nulla più.

Fra i grandi attesi anche quest'anno al Tor des Geants (letteralmente 'il giro dei giganti'), non potevano mancare i primi tre classificati del 2011 Jules Gabioud, Christophe Le Saux e Pablo Crioda Toca oltre a Marco Gazzola, che arrivò primo ma fu squalificato per aver salvato l'ultima base vita prima dell'arrivo. Per le donne ci sarà la campionessa indiscussa di entrambe le edizioni precedenti, Anne Marie Gross. Il mondo del trail, fino a poco tempo fa sport di nicchia praticato da pochi atleti molto allenati, pare riscuotere con il passare degli anni, a parte i grandi nomi, sempre più successo. Si pensi che per la terza edizione le iscrizioni sono state esaurite in soli 20 minuti. L'organizzazione si è vista costretta, date le lunghe liste di attesa, a aumentare gli iscritti a 600, da 500 che erano l'anno precedente. E in lista di attesa ci sono ben 584 corridori.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata