Tiger Woods: Arresto per reazione ai farmaci, l'alcol non c'entra
Il campione di golf, fermato ieri mentre era alla guida della sua auto, è stato rilasciato dopo il pagamento di una cauzione

iger Woods si difende. Il campione di golf ha detto che lo stato confusionale che ha portato al suo arresto, mentre era alla guida, non è stato causato dall'alcol ma da una reazione inaspettata a una serie di farmaci che sta assumendo. L'ex numero 1 del mondo è attualmente fermo dall'attività agonistica dopo essere stato operato per la quarta volta alla schiena lo scorso aprile. In un comunicato Woods si è preso la piena responsabilità per le sue azioni e si è scusato con la sua famiglia, gli amici e i fans. "Voglio che il pubblico sappia che l'alcol non c'entra. Quello che è successo è stata una reazione inaspettata ai farmaci prescritti", ha detto il campione americano. "Non mi ero accorto che quel mix di farmaci mi avesse colpito così duramente", ha aggiunto. Woods, secondo giocatore nella storia per numero di torni major vinti con 14 titoli, è stato arrestato alle 7.18 locali di ieri e rilasciato parecchie ore dopo pagando una cauzione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata