Tennis, Wta Marrakech: Schiavone rompe digiuno e trionfa in finale

Marrakech (Marocco), 28 apr. (LaPresse) - Francesca Schiavone ha vinto il torneo di Marrakech, in Marocco. La milanese si è imposta in finale sulla spagnola Lourdes Dominguez-Lino con il punteggio di 6-1, 6-3, in un'ora e 35 minuti. Per la Schiavone, tornata a vincere dopo 11 mesi, si tratta del sesto titolo Wta in carriera.

Curiosamente, la spagnola numero 59 del ranking, sarà avversaria della Schiavone anche nel primo turno ad Oeiras, in Portogallo. Per la trentaduenne milanese è il sesto titolo in carriera in 17 finali giocate: l'ultimo successo risaliva allo scorso maggio a Strasburgo, proprio alla vigilia del Roland Garros, torneo in cui Francesca vanta una vittoria nel 2010 e la finale nel 2011. Un risultato, quello in Marocco, che oltre a fornirle preziosissima fiducia, le garantisce il ritorno tra le prime 40 giocatrici del mondo. In questo 2013, l'ex numero 4 del mondo aveva raggiunto i quarti di finale ad Acapulco. La Schiavone ha vinto il torneo senza perdere un set e anche nella finale con la Dominguez Lino ha dominato il campo. Nel primo set ha messo a segno una striscia di cinque game consecutivi chiudendo 6-1. Francesca ha accusato un piccolo passaggio a vuoto nel secondo set: è andata sotto 3-1, ma la reazione non si è fatta attendere. Ancora un filotto di cinque giochi e 6-3 finale al secondo match point a disposizione.

"E' stata una settimana bellissima dopo un periodo difficile - ha detto la Schiavone durante la premiazione - questo successo mi rende felice e mi da tanta carica per il prosieguo della stagione. Ringrazio tutti quelli che lavorano al mio fianco, so che non è facile... In particolare il mio preparatore fisico Leonardo Prieto". Per il tennis azzurro femminile, che domenica scorsa ha conquistato la quinta finale di Fed Cup negli ultimi otto anni, quella a Marrakech era la quinta finale stagionale. Tre sinora i successi: oltre alla Schiavone, Sara Errani ha vinto ad Acapulco nel febbraio scorso e Roberta Vinci due settimane fa a Katowice. La stessa Errani ha giocato le finali dei Premier di Parigi indoor e di Dubai.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata