Tennis, playoff Fed Cup: Spagna-Italia 3-0, azzurre retrocesse
La Muguruza ha sconfitto in due set (6-2, 6-2) la Vinci

La Spagna ha vinto la sfida di Fed Cup con l'Italia, valida per i playoff per la permanenza nel World Group, in svolgimento sulla terra rossa del Club de Tenis di Lleida. La Muguruza ha sconfitto in due set (6-2, 6-2) la Vinci: con il parziale di 3-0 le iberiche chiudono la sfida; le azzurre retrocedono dopo 18 anni in Serie B. La tarantina ha potuto davvero poco davanti a un'avversaria quasi ingiocabile, che ha fatto suo il primo confronto diretto fra le due dimostrando tutto il suo valore. L'Italtennis al femminile, che vanta quattro trofei in dieci anni (nel 2006, 2009, 2010 e 2013 e ha perso la finale a Mosca nel 2007), deve retrocedere nel Gruppo I. Sotto gli occhi della corregionale Flavia Pennetta, venuta da Barcellona per stare accanto alle sue storiche compagne di Nazionale, la 33enne tarantina (maglia azzurra, come lo smalto sulle unghie) serve per prima e tiene il servizio a 15, immediata la replica della spagnola (game a zero), poi Roberta si porta 2-1 recuperando da 15-30. Muguruza spinge battuta e fondamentali da fondo, mentre va a singhiozzo il servizio dell'azzurra, brekkata al quinto game (2-3). La 22enne nata a Caracas (Venezuela) ma trapiantata a Barcellona è lucida nel mettere in pratica il suo piano tecnico-tattico, volando 5-2 grazie a un secondo break. L'iberica è micidiale nei suoi turni di battuta e dopo 29 minuti intasca la prima frazione.

Il trend non cambia in inizio di secondo set, quando l'iberica toglie la battuta alla Vinci centrando il sesto game di fila. Muguruza è ingiocabile al servizio (tre ace) guadagnando rapidamente il 2-0, ma Roberta non molla, annulla una palla break e accorcia sul 2-1, con un paio di volée da applausi, accompagnandole con un urlo liberatorio. Però non conosce pause il martellamento dell'avversaria (3-1, con game a zero), capace di allungare sul 5-1 in suo favore. Roberta tiene la battuta (2-5) però la spagnola non trema, spinge e con un ace chiude il match.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata