Tennis, Navratilova chiede alla compagna di sposarla durante gli Us Open

New York (Usa), 7 set. (LaPresse/AP) - Non è una novità che qualcuno chieda al compagno o alla compagna di sposarlo durante un evento sportivo o di altro genere, ma se a farlo è una leggenda come Martina Navratilova allora tutto cambia. La grande ex campionessa americana, testimonial Onu nella lotta contro l'omofobia, ha chiesto alla sua storica fidanzata Julia Lemigova di sposarla praticamente in diretta sui maxi schermi dell'Arthur Ashe Stadium in una pausa delle semifinali degli Us Open maschili. Immediato è partito l'applauso fragoroso di tutti gli spettatori presenti sugli spalti.

"Ero molto nervosa", ha detto la Navratilova. "Mi è venuto di chiederle di sposarmi e lei ha detto sì. E' stata un'esperienza fuori dal normale. Ho visto spesso persone proporsi durante eventi sportivi, nei film, nella vita reale. Ma stava accadendo a me. Era come se stessi vedendo me stessa farlo", ha aggiunto la 57enne campionessa una dei primi atleti di vertice a dichiarare apertamente la sua omosessualità nel 1991. Nel corso della sua straordinaria carriera da tennista, la Navratilova (nata in Cecoslovacchia, divenuta poi cittadina americana), ha vinto 18 titoli in singolare del Grand Slam, come la sua grande rivale dell'epoca Chris Evert.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata