Tennis, Murray "divorzia" da Lendl: per i bookie non vincerà neanche uno slam
Roma, 20 mar. - «Sono eternamente grato a Ivan per tutto il suo duro lavoro nel corso degli ultimi due anni, che sono stati i migliori della mia carriera. Ho imparato molto da lui e ne trarrò benefici anche in futuro. Ora, insieme al mio team mi prenderò un po' di tempo prima di decidere i prossimi passi». Così Andy Murray, medaglia d'oro alle Olimpiadi di Londra del 2012, ha annunciato la sua separazione dall'allenatore Ivan Lendl. Una decisione che non convince i bookie internazionali, per i quali il tennista scozzese, quest'anno, non porterà a casa neanche uno slam (un'ipotesi a 1,57). Vincere un torneo, invece, si gioca a 2,63, mentre salire a quota due vale 9 volte la scommessa. (Agipronews)

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata