Tennis, Fognini trionfa a Stoccarda. Vinci regina a Palermo, battuta l'amica Errani

Stoccarda (Germania), 14 lug. (LaPresse) - Fabio Fognini ha vinto il torneo Atp di Stoccarda, su campi in terra battuta. Il tennista ligure ha sconfitto in finale il tedesco Philipp Kohlschreiber, testa di serie numero 2, con il punteggio di 5-7, 6-2, 6-4 in due ore e 11 minuti. Si tratta del primo titolo Atp vinto in carriera da Fognini, che da domani entrerà tra i primi trenta della classLPN-TOP Tennis, Atp Stoccarda: primo titolo per Fognini, Kohlschreiber ko-2-

"Sono davevro felice per questo primo titolo. Felice per tutta questa settimana, ma ora penso già alla prossima e spero di tornare qui anche il prossimo anno". Così un raggiante Fognini nel corso della cerimonia di premiazione del torneo di Stoccarda. "Oggi è il compleanno della mia fidanzata e la vittoria la dedico a lei. Ringrazio anche il mio allenatore che mi ha accompagnato per tutta la settimana, la mia famiglia che è importante", ha aggiunto il tennista ligure che si è assicurato un primo premio di 74mila euro e una fiammante Mercedes consegnatagli dall'ex grande campione francese Henry Leconte.

La settimana più brillante della carriera di Fognini si è conclusa con un trionfo spettacolare, che consegna all'Italia un altro giocatore finalmente pronto ad abitare i piani più alti del tennis mondiale. La prestigiosa MercedesCup ha ora un nome italiano in un albo d'oro che comprende nomi del calibro di Nadal, Del Potro, Kuerten, Muster. La terza finale della carriera di Fognini era contro un giocatore pericoloso, talentuoso e sostenuto dal suo pubblico. Non a caso, tre dei quattro titoli di Kohlschreiber erano arrivati in Germania, dove riesce a esprimersi sempre al meglio. Ma in questa bella domenica tedesca, il numero 2 del torneo non ha trovato risposte al gioco di Fognini, superiore su tutti i fronti.

Fognini ha trionfato raggelando il pubblico del TC Weissenhof, pronto a festeggiare il proprio beniamino. Invece, sono stati costretti ad assistere all'ennesima prestazione straordinaria di Fognini, che questa settimana aveva già regalato un dispiacere alla platea tedesca, dominando Tommy Haas nei quarti. Per il tennista ligure era la sua terza finale in carriera, dopo quelle raggiunte a Bucarest e San Pietroburgo lo scorso anno. Per l'Italia, in questo torneo solo Andrea Gaudenzi era riuscito ad issarsi in finale, nel lontano 1994, perdendo dallo spagnolo Berasetegui.

VINCI REGINA A PALERMO. Roberta Vinci ha vinto il torneo Wta di Palermo, su campi in terra battuta. La tennista tarantina ha battuto in finale l'amica e compagna di doppio Sara Errani in tre set con il punteggio di 6-3, 3-6, 6-3 in due ore e tredici minuti di gioco. Per la Vinci è il nono titolo vinto in carriera.

La Vinci ha messo fine ad una striscia negativa di cinque sconfitte consecutive contro la Errani. Erano sette infatti i precedenti tra le due azzurre: la romagnola conduceva 5-2 e aveva appunto vinto le ultime cinque sfide. L'ultima risaliva alle semifinali di Dubai di quest'anno (doppio 6-3 per la Errani). Da ricordare anche lo storico quarto di finale del 2012 agli US Open quando sempre la romagnola si impose con il punteggio di 6-2, 6-4.
Per la 26enne Errani era la quarta finale a Palermo: due i titoli nel 2008 e nel 2012, mentre aveva perso nel 2009 contro Flavia Pennetta.

Era invece la prima finale a Palermo, città in cui vive e si allena ormai da anni, per la Vinci. La 30enne tarantina, numero 11 del ranking, conferma il suo bilancio positivo nelle dieci finali disputate nel circuito maggiore: 9-1. Quest'anno si era già imposta a Katowice battendo un'altra top ten, la ceca Kvitova. Per la Errani era la 14esima finale in carriera (4 quelle giocate nel 2013): 7 i titoli conquistati, l'ultimo quest'anno ad Acapulco.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata