Tennis, Coppa Davis: Bolelli/Fognini portano Italia sul 2-1 contro Croazia

Torino, 2 feb. (LaPresse) - Il duo formato da Fabio Fognini e Simone Bolelli non tradisce le attese e consegna all'Italia il punto del 2-1 sulla Croazia. Nella seconda giornata della sfida valida per il primo turno di World Group di Coppa Davis, in scena al Palavela di Torino, gli azzurri confermano le brillanti prestazioni messe in mostra recentemente nel doppio battendo la coppia Marin Cilic-Ivan Dodig. Un successo che consente alla squadra di Corrado Barazzutti di superare i croati dopo aver chiuso sull'1-1 i due singolari del primo giorno. A Fognini e Bolelli, recenti semifinalisti al torneo di Melbourne, sono stati necessari quattro set ed un tempo di tre ore e 20 minuti per avere la meglio sugli avversari,battuti in 3-6, 6-1, 6-3, 7-6 (11).

Nel primo e nel quarto set i momenti più delicati per gli azzurri. I due entravano in campo troppo tesi e contratti e cedevano ai croati 6-3 nel primo parziale, prima di riprendersi e chiudere al quarto set, con un tie break da cardiopalmo risolto con un ace di Fognini sul 12-11. Proprio dalla prestazione del sanremese arrivano risposte confortanti: l'attacco febbrile che lo ha costretto a saltare il primo singolare contro Cilic sembra ormai solo più un ricordo. Non può invece dormire sonni tranquilli il capitano croato Zeljko Krajan dal momento che per adesso la sua punta di diamante Marin Cilic sembra tradirlo. Il numero 13 del ranking Atp ieri ha faticato moltissimo contro Paolo Lorenzi, che lo ha trascinato al quinto set, ed anche oggi ha fatto vedere ben pochi dei suoi colpi vincenti. E proprio Cilic domani nel terzo singolare sarà l'avversario di Andreas Seppi, che ha la possibilità di portare in cassaforte il punto qualificazione. Il bolzanino ha già battuto il croato agli ultimi Australian Open e la maggior freschezza potrebbe fare la differenza nella giornata decisiva.

Tuttavia in casa Italia non si canta ancora vittoria: l'atteggiamento scelto da Fognini e Bolelli dopo l'importante vittoria contro il duo Cilic e Dodig è quello del basso profilo. "Ho iniziato un po' così così con il servizio ma sono stato in grado di gestire il match", spiega in conferenza stampa il sanremese. "Penso di aver giocato un'ottima partita, come del resto io e Simone ultimamente stiamo facendo. Oggi era un match importante perché ci ha portato sul 2-1, ma domani abbiamo ancora due singolari. Abbiamo tenuto parecchio in campo Cilic e questo è un altro dato positivo". Tocca a Bolelli svelare quale sia stato gli attimi più difficili di un match tiratissimo. "Dopo il primo set, per fortuna, c'è stata un'ottima reazione. Non eravamo partiti benissimo e quello è stato un momento di svolta. E poi, dopo il break che abbiamo preso nel quarto set". Un finale da batticuore sul quale la tensione da gestire era tantissima, sottolinea ancora il bolognese: "Tie break ne abbiamo giocati tanti ma l'emozione di oggi era diversa perché siamo in Coppa Davis. Tutti e due tenevamo tantissimo alla vittoria, è stata una grande soddisfazione".

"Fabio e Simone si amalgamano bene, sono una bella coppia e mettono in mostra tante varianti", dice il capitano azzurro Corrado Barazzutti. "E' un doppio - aggiunge - nel quale credo molto, la loro intesa ha creato un bel mix". Il pensiero corre già a domani, con i singolari decisivi. "Credo che Andreas abbia molte chance di vincere contro Cilic", spiega Barazzutti. "Marin ha già due giornate sul groppone. Probabilmente rispetto a Seppi si presenterà più stanco e per noi potrebbe essere un piccolo vantaggio anche se le partite bisogna giocarle". Il pubblico di Torino è pronto a dare ancora una volta il suo contributo.Il pubblico del Palavela è accordo in gran numero: ben 5630 le presenze di oggi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata