Wimbledon, Serena Williams in finale contro Halep. Venerdì Federer-Nadal
Wimbledon, Serena Williams in finale contro Halep. Venerdì Federer-Nadal

"È bello essere di nuovo in finale dopo l'anno che ho avuto", ha dichiarato la ex numero 1 dopo la partita con la Strycova. Lo svizzero e lo spagnolo sono alla loro 40esima sfida. L'altra semifinale maschile tra Djokovic e Bautista-Agut

Tutto come da pronostico: saranno Serena Williams e Simona Halep a giocare la finale del torneo di Wimbledon, terza prova stagionale del Grande Slam. La 37enne tennista americana, 7 volte campionessa a Wimbledon ed ex n. 1 del mondo, ha travolto in semifinale la 33enne ceca Barbora Strycova in due set con il punteggio di 6-1, 6-2 in 1 ora e 1 minuto. Di fronte troverà Halep, prima rumena a qualificarsi per la finale dello Slam londinese. La 27enne tennista di Costanza, ex numero 1 del mondo e numero 7 del seeding, ha battuto invece l'ucraina Elina Svitolina, n.8, con il punteggio di 6-1, 6-3 in 1 ora e 14 minuti.

Williams, sconfitta lo scorso anno in finale dalla tedesca Angelique Kerber, sabato giocherà la sua undicesima finale sull'erba di Wimbledon e punterà ad eguagliare il primato della leggendaria Margaret Court con 24 vittorie nei tornei del Grande Slam. "È bello essere di nuovo in finale dopo l'anno che ho avuto", ha dichiarato la ex numero 1 dopo la partita con la Strycova. "Ho solo bisogno di partite per sentirmi bene e fare ciò che so fare meglio e adoro: giocare a tennis", ha aggiunto. Per Halep sarà la prima finale in carriera a Wimbledon, la quinta in assoluto nei tornei del Grande Slam. In carriera la rumena vanta un titolo al Roland Garros nel 2018. "È una bella sensazione, è uno dei momenti più belli della mia vita e cercherò di approfittarne", ha dichiarato Halep dopo la partita. I confronti diretti vedono Williams condurre per 9-1 ma secondo la campionessa americana la rumena "è un avversario difficile. Abbiamo sempre giocato grandi partite, non vedo l'ora".

C'è grande attesa venerdì per le due semifinali maschili, in particolare per il 40esimo capitolo dell'ormai leggendaria rivalità fra Roger Federer e Rafa Nadal. Lo svizzero punta alla sua nona vittoria a Wimbledon (e al 21esimo Slam), lo spagnolo alla terza (e al 19esimo Slam). Sul palcoscenico del Centre Court i due si affrontano per la quarta volta (sull'erba i due si sono infatti incrociati sempre e solo sui prati di Church Road). Stavolta, però, si tratta 'solo' della semifinale: nelle tre occasioni precedenti, infatti, i due si sono giocati il trofeo. Nel 2006 e 2007 a prevalere fu Federer in quattro e in cinque set. Nel 2008, invece, a vincere fu Nadal per 9-7 al quinto in uno dei match più appassionanti della storia del tennis.

Nell'altra semifinale, il numer 1 del Mondo e campione in carica Novak Djokovic, affronterà lo spagnolo Roberto Bautista-Agut in una sfida sulla carta senza storia. Nole punta a conquistare per la quinta volta la corona di Williams ed entrare in un club molto ristretto di leggende sull'erba. Per il serbo sarebbe il 16esimo titolo dello Slam, il quarto sugli ultimi cinque disputati (Wimbledon e Us Open nel 2018, Australian Open nel 2019). Il 31enne Bautista proverà a sbarrargli la strada, ma con un solo set perso fin qui Djokovic ha dimostrato di essere in uno stato di forma straordinario.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata