Wimbledon, Djokovic è il re: battuto Federer al quinto set
Wimbledon, Djokovic è il re: battuto Federer al quinto set

Una partita che entra di diritto nella storia: la più lunga di sempre (4 ore e 57 minuti di gioco) e la prima con la nuova formula tie-break sul 12-12

Novak Djokovic ha vinto per la quinta volta il torneo di Wimbledon, terza prova stagionale del Grande Slam. In finale il serbo, numero 1 del mondo, ha battuto Roger Federer con il punteggio di 7-6 (5), 1-6, 7-6 (4), 4-6, 13-12 (3) in 4 ore e 57 minuti di gioco.

Una partita che entra di diritto nella storia e nella leggenda del tennis, la prima conclusa a Wimbledon con la nuova formula del tie-break sul 12-12. La partita vinta dal serbo è anche la più lunga finale nella storia del torneo londinese, giocata ad un livello a tratti straordinario. Per il 32enne Djokovic, già campione lo scorso anno, è la 16esima prova del Grande Slam e vista l'età ora può puntare deciso a raggiungere i suoi grandi rivali Federer e Rafa Nadal. Per Federer resta l'amarezza per i due match-point falliti sul 9-7 a suo favore nel quinto set, con il servizio a disposizione. A quasi 38 anni, il fuoriclasse svizzero fallisce l'assalto alla nona corona a Wimbledon e al 21esimo torneo del Grande Slam. Con questa vittoria Djokovic consolida ovviamente il primato nel ranking ATP.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata