Federer contro Serena Williams, grande show e selfie storico

Un vero e proprio show sul campo da gioco e, a fine match, un selfie storico per due monumenti del tennis. Serena Williams e Roger Federer si sono sfidati nella 31/a edizione della Hopman Cup, tradizionale esibizione mista per nazioni organizzata dall'ITF, in programma fino a sabato 5 gennaio sul veloce indoor della Perth Arena (sarà l'ultima volta del torneo intitolato al grande tennista e coach australiano: dal prossimo anno, infatti, spazio alla nuovissima ATP Cup). Primo dell'anno speciale: l'unica sfida in programma, valida per il Gruppo B, era appunto quella tra la Svizzera di Roger Federer e Belinda Bencic e gli Stati Uniti di Serena Williams e Frances Tiafoe. Il team rossocrociato, dopo la netta affermazione d'esordio domenica sulla Gran Bretagna, ha colto il secondo successo imponendosi proprio al doppio di spareggio sulla squadra a stelle e strisce, che aveva già ceduto per 2-1 lunedì alla Grecia. Una seconda sconfitta che cancella le speranze degli States di raggiungere la finale. A portare in vantaggio la Svizzera è stato Federer, che ha sconfitto per 6-4 6-1 Tiafoe. Match in grande equilibrio fino al 4 pari del primo parziale, poi 'King Roger' ha cambiato passo infilando 7 game consecutivi che gli hanno permesso di archiviare il primo set 6-4 e di volare sul 5-0 nella seconda frazione, poi chiusa per 6-1. A riportare in equilibrio il confronto è stata proprio l'ex numero uno del mondo, che ha superato in rimonta Bencic per 4-6 6-4 6-3, rendendo così decisivo proprio il doppio misto, prima storica occasione in cui si ritrovavano uno contro l'altra due icone del tennis. A spuntarla è stato il binomio elvetico, che si è imposto per 4-2 4-3(3) - nel secondo set in una schermaglia ravvicinata a rete Federer è stato anche colpito dalla volée di Tiafoe - sulla coppia americana ipotecando il pass per l'atto conclusivo della competizione. "Ho giocato contro il più grande di tutti i tempi - le prime parole della 37enne di Saginaw, intervistata a bordo campo accanto a Federer subito dopo la fine del doppio misto - È stata una bellissima esperienza e mi spiace che sia già finita. È stato davvero divertentissimo e poi io e Roger siamo cresciuti insieme, guardandoci l'un l'altro e dopo tutti questi anni ci siamo detti 'possibile non si siamo mai incontrati in campo?' Insomma, è stato fantastico giocare contro il più grande di tutti i tempi, una persona carismatica anche fuori dal campo", ha concluso Serena, vincitrice di 23 Slam in carriera, che si è concessa poi un selfie con il suo amico e collega.