Roger Federer operato al ginocchio: tornerà per Wimbledon
Roger Federer operato al ginocchio: tornerà per Wimbledon

Il campione svizzero si ferma fino a giugno: salta i tornei sul cemento e quelli sul rosso, incluso il Roland Garros

Roger Federer si opera ed è costretto a saltare anche il Roland Garros. Per lo svizzero si è reso necessario un intervento chirurgico al ginocchio destro che lo terrà a lungo lontano dai campi da tennis. "King Roger", che è già stato operato, dovrà rinunciare agli appuntamenti con l'ATP 500 Dubai, il Masters 1000 di Indian Wells, l'esibizione di Bogotà contro Alex Zverev (già rimandata lo scorso 23 novembre a causa delle rivolte scoppiate in Colombia), il Masters 1000 di Miami e il Roland Garros, secondo torneo del Grande Slam, tutti tornei previsti nella pianificazione della prima metà della stagione 2020. Federer, che il prossimo 8 agosto compirà 39 anni, dovrebbe rientrare in tempo per preparare la stagione sull'erba e tentare l'assalto al nono trofeo di Wimbledon.

È stato lo stesso giocatore svizzero, attraverso i propri canali social, ad annunciare lo stop forzato. "Il mio ginocchio destro mi ha dato qualche fastidio. Speravo di riprendermi in fretta, ma dopo gli esami e una discussione con il mio staff ho deciso di sottopormi a un intervento di artroscopia in Svizzera", ha raccontato Federer. "Dopo l'operazione i medici mi hanno confermato che era la cosa giusta da fare e sono fiduciosi su un completo recupero. Pertanto sarò costretto a saltare Dubai, Indian Wells, Bogotà, Miami e il Roland Garros. Sono grato a tutti per il sostegno. Non vedo l'ora di tornare a giocare il più presto possibile. Ci vediamo sull'erba!".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata