Parigi-Bercy, Tsonga fa fuori Berrettini
Parigi-Bercy, Tsonga fa fuori Berrettini

Il francese vince in 2 set ed elimina il romano negli ottavi di finale. Resta in bilico la qualificazione alle Finals di Londra per l'azzurro

Matteo Berrettini esce subito di scena al al "Rolex Paris Masters", ultimo Masters 1000 dell'anno dotato di un montepremi di 5.207.405 dollari che si sta disputando sul veloce indoor del Palais Omnisport di Parigi-Bercy e che chiude di fatto la "regular season" del circuito Atp. Il 23enne romano, numero 9 del ranking mondiale (per la prima volta nei top ten grazie ai punti conquistati con la semifinale a Vienna) e decima testa di serie, ha perso al secondo turno contro il francese Jo-Wilfried Tsonga, numero 35 del ranking mondiale, con il punteggio di 6-4, 6-3.

A Berrettini non resta che riposare e stare comunque a guardare ciò che succederà nei prossimi giorni. Con le sconfitte di Roberto Bautista Agut, David Goffin e Diego Schwartzman sono rimasti solo due giocatori in grado di portargli via il biglietto per Londra in extremis: Gael Monfils e Stan Wawrinka. Ma devono compiere l’impresa: Monfils arrivare almeno in semifinale, Stan The Man addirittura vincere il torneo. Parigi lo saluta comunque con gli applausi: la vittoria se l’è costruita Tsonga. Lui, seppure in riserva, ci ha provato fino in fondo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata