Miami Open: Cecchinato si arrende a Goffin al 3° turno. Pliskova e Halep approdano ai quarti

Prestazione sotto tono del 26enne palermitano. Si rivela a senso unico il match clou di giornata nel torneo femminile

Marco Cecchinato è uscito di scena nella notte italiana al terzo turno del 'Miami Open', secondo Atp Masters 1000 del 2019, dotato di un montepremi di 8.359.455 dollari, che si disputa da quest'anno sui campi in cemento dell'Hard Rock Stadium (la 'casa' dei Miami Dolphins di football NFL), in Florida. Il 26enne palermitano, numero 16 del ranking mondiale e 14esima testa di serie, ha ceduto per 6-4 6-4, in un'ora e nove minuti di partita, al belga David Goffin, numero 20 Atp e 18 del seeding. Per il 28enne di Rocourt si è trattato del terzo successo in quattro sfide. Prestazione sotto tono di Cecchinato, molto falloso soprattutto con il diritto: l'azzurro si è trovato sotto di due break sia nel primo che nel secondo set, in entrambi ne ha recuperato uno ma non è bastato. Per il siciliano era l'esordio nel torneo visto che dopo il 'bye' al primo turno in quanto testa di serie, nel secondo non era nemmeno sceso in campo per il forfait del bosniaco Dzumhur, messo ko da un problema alla schiena. 

Si rivela a senso unico il match clou di giornata nel torneo femminile tra Simona Halep, numero 3 del ranking e seconda favorita del seeding, e Venus Williams, numero 43 del ranking mondiale, già tre volte trionfatrice in Florida (1998, 1999 e 2001). La 27enne rumena di Costanza - che dopo l'eliminazione di Osaka potrebbe anche riprendersi lo scettro mondiale (vincendo il torneo) - ha battuto con un doppio 6-3, in poco meno di un'ora ed un quarto, 'Venere', 38 anni, alle prese con un problema al ginocchio destro. Per Simona si è trattato del quarto successo consecutivo contro Venus (dopo aver perso le prime tre sfide disputate). Prossimo ostacolo Qiang Wang, numero 18 del ranking e del seeding, che si è aggiudicata per 75 63 il derby cinese contro Yafan Wang, numero 50 del ranking mondiale, vincitrice del titolo ad Acapulco tre settimane fa, mettendo a segno il quinto successo in sei sfide con la connazionale. Halep ha vinto l'unico precedente con Qiang Wang, disputato lo scorso anno negli ottavi ad Indian Wells. 

Ancora un match in notturna e ancora una maratona per la ceca Karolina Pliskova, numero 7 del ranking e 5 del seeding, che ha dovuto lottare per oltre due ore prima di riuscire ad imporsi in rimonta per 2-6 6-3 7-5 sulla coriacea kazaka Yulia Putintseva, numero 44 del ranking mondiale, sconfitta per la quarta volta di fila. La 27enne di Louny si giocherà un posto in semifinale con la connazionale Marketa Vondrousova, 19 anni, numero 59 Wta, che ha stoppato per 6-4 6-3 la corsa della tedesca Tatjana Maria, numero 62 del ranking mondiale, che dopo aver eliminato Camila Giorgi aveva 'fatto fuori' anche la campionessa in carica, la statunitense Sloane Stephens, numero 6 del ranking mondiale e quarta favorita del seeding. Tra le due non ci sono precedenti. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata