Forte Village Sardegna Open, Giannuzzi: "Torneo ATP occasione di grande visibilità"

Il direttore dell'evento sulle norme anti-Covid: "Creato un ambiente protetto già durante l'estate"

(LaPresse) "È un avvenimento più unico che raro, anche per un resort importante come il nostro, ospitare un evento di questa rilevanza. Penso che è un avvenimento che purtroppo resterà unico, perché abbiamo approfittato di una situazione contingente legata al Covid che ha portato a una riduzione degli eventi esteri e, quindi, siamo riusciti a portare in Italia un ATP che è una cosa straordinaria per tutti gli appassionati di tennis. Per noi significa, oltre a grande visibilità, che siamo attrezzati per fare sì che questo evento abbia una grande risonanza a livello mondiale”. Lo ha dichiarato a LaPresse Lorenzo Giannuzzi, amministratore delegato e general manager del Forte Village, a proposito del torneo 250 che si sta disputando sui campi in terra rossa del resort a Pula. Sull’importanza delle sicurezza e del rispetto del protocollo anti Covid, Giannuzzi aggiunge: “Il protocollo unico nel suo genere lo avevano già in atto per i clienti, che venivano sottoposti a test sierologico e, in base alla risultanza, venivano nel caso sottoposti a tampone. Lo stesso valeva per il personale. Già questa estate avevamo creato un ambiente protetto, una bolla in cui i clienti si sono sentiti sicuri. Siamo stati gli unici, in una struttura così impegnativa, ma siamo soddisfatti di aver portato a termine la stagione senza registrare neanche un caso di positività”, ha aggiunto Giannuzzi.