Australian Open: Seppi e Fabbiano al terzo turno, fuori Travaglia

L'altoatesino troverà il Next Gen statunitense Frances Tiafoe, numero 39 del ranking mondiale

Prosegue l'ottimo momento di Andreas Seppi e Thomas Fabbiano, entrambi qualificati al terzo turno degli Australian Open. Il 34enne di Caldaro, numero 35 Atp ha sconfitto agevolmente al secondo turno l'australiano Jordan Thompson, numero 72 del ranking mondiale: 6-3 6-4 6-4 in un'ora e 54 minuti. Al terzo turno l'altoatesino troverà il Next Gen statunitense Frances Tiafoe, numero 39 del ranking mondiale, che ha eliminato per 4-6 6-4 6-4 7-5 il sudafricano Kevin Anderson, numero 6 Atp e quinta testa di serie.

Il 29enne di San Giorgio Ionico, invecem numero 102 Atp, alla terza partecipazione al Major australiano dove non aveva mai superato il primo turno, si è imposto per 6-7 6-2 6-4 3-6 7-6, dopo tre ore e 32 minuti di battaglia, sullo statunitense Reilly Opelka, numero 97 del ranking mondiale, che a sorpresa aveva eliminato il connazionale John Isner, numero 10 Atp e nona testa di serie.

Fuori invece Stefano Travaglia. Partito dalle qualificazioni, il marchigiano si è fermato al secondo turno contro Nikolaz Basilashvili, numero 20 Atp e testa di serie numero 19: 3-6 6-3 3-6 6-4 6-3 per il 26enne georgiano. 

Roger Federer ha guadagnato senza problemi il terzo turno, così come il finalista della passata edizione Marin Cilic. Lo svizzero, numero 3 del ranking mondiale e del tabellone, prosegue senza intoppi la sua difesa del titolo regolando per 7-6 7-6 6-3, in due ore e 35 minuti, il britannico Daniel Evans, numero 189 Atp, proveniente dalle qualificazioni. Prossimo avversario di 'King Roger' sarà lo statunitense Taylor Fritz, numero 50 Atp, che ha eliminato il francese Gael Monfils, numero 33 della classifica mondiale. Il croato, numero 7 del ranking e sesta testa di serie, ha superato per 7-5 6-7 6-4 6-4 l'americano McKenzie McDonald, numero 79 Atp, e si giocherà un posto negli ottavi con lo spagnolo Fernando Verdasco, numero 28 della classifica mondiale e 26esima testa di serie, che si è sbarazzato senza grossi fastidi del moldavo Radu Albot, numero 96 Atp. È approdato al terzo turno a Melbourne Park anche Rafael Nadal, numero 2 del mondo e seconda testa di serie, che ha battuto senza problemi l'australiano Matthew Ebden, numero 47 della classifica mondiale, con il punteggio di 6-3, 6-2, 6-2 in un'ora e 58 minuti.

Tutto più o meno secondo pronostico nella terza giornata degli Australian Open femminili. L'unica sorpresa di un certo rilievo è stata l'uscita di scena dell'olandese Kiki Bertens, numero 9 del seeding e del ranking, eliminata dalla russa Anastasia Pavlyuchenkova, numero 44 Wta. Vittorie invece agevoli per Angelique Kerber, vincitrice dell'edizione del 2017, e Caroline Wozniacki, campionessa in carica, Sloane Stephens e Petra Kvitova. La tedesca, numero 2 del ranking e del seeding, ha sconfitto per 62 63 la brasiliana Beatriz Addad Maia, numero 176 Wta, proveniente dalle qualificazioni. 

Anche Maria Sharapova accede al terzo turno La russa, numero 30 del ranking e del seeding, ha regolato per 6-2 6-1, in un'ora ed undici minuti, la svedese Rebecca Peterson, numero 64 Wta. Sharapova, trionfatrice nel 2008, è ora attesa da Wozniacki, numero 3 del ranking e del seeding, che in appena 66 minuti ha archiviato la pratica secondo turno superando per 61 63 la svedese Johanna Larsson, numero 75 Wta, numero 77 del ranking.

Kvitova, numero 6 del ranking ed ottava favorita del seeding, ha battuto in scioltezza 61 63 la rumena Irina-Camelia Begu, numero 70 Wta. Al terzo turno anche Sloane Stepehens. La statunitense numero 5 del ranking e del seeding ha sconfitto per 63 61 l'ungherese Timea Babos, numero 66 Wta. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata