La marchigiana sconfitta al primo turno dall'ucraina Yastremska. Il tarantino elimina il numero 6 al mondo greco. Avanzano Seppi e Djokovic.  Fuori Sonego, Arnaboldi e Lorenzi 

Esordio amaro per Camila Giorgi a Wimbledon, terzo Slam della stagione scattato sui campi in erba dell'All England Lawn Tennis: la 27enne di Macerata ha ceduto in due set all'ucraina Yastremska. Martedì toccherà invece all'altra azzurra in tabellone, Giulia Gatto-Monticone, che dovrà vedersela con Serena Williams. Giorgi, numero 42 del ranking mondiale, è stata battuta al primo turno per 6-3 6-3, in appena 67 minuti di gioco, all'ucraina Dayana Yastremska, 19 anni da compiere il prossimo 11 luglio, numero 35 Wta, una delle sei giocatrici che in questa stagione hanno già vinto più di un titolo. La 27enne di Macerata, rientrata proprio ad Eastbourne dopo tre mesi di stop per l'infortunio al polso, ha pagato cara la lunga assenza dalle competizioni anche perché aveva la pressione aggiuntiva di dover difendere i quarti raggiunti 12 mesi fa, quando fu fermata solo da Serena Williams in tre set.

Tra gli uomini Thomas Fabbiano firma l'impresa. Il giocatore tarantino, numero 89 Atp, ha estromesso al quinto set il numero sei del mondo Stefanos Tsitsipas, che l'anno scorso lo aveva stoppato al terzo turno. Il giocatore greco si è arreso dopo quasi tre ore e mezza di gioco con il punteggio di 6-4, 3-6, 6-4, 6-7 (8), 6-3. Parte bene Andreas Seppi che supera in in 4 set per 6-3, 6-7, 6-1, 6-2 Nicolas Jarry, Andrea Arnaboldi è stato invece battuto 6-4, 6-4, 7-6 dal croato Ivo Karlovic. Non ce la fa neanche Paolo Lorenzi , fatto fuori da Daniil Medvedev, numero 13 Atp con il punteggio di 6-3, 7-6 , 7-6 .   Lorenzo Sonego saluta all'esordio Wimbledon. Il giocatore piemontese, reduce dal trionfo ad Antalya, che gli ha regalato il suo primo titolo Atp, è stato battuto per 7-6, 6-4 6-4, in due ore e 35 minuti di gioco, dallo spagnolo Marcel Granollers, numero 105 Atp. Ad inaugurare il torneo è stato il match tra il l campione in carica Novak Djokovic e  il tedesco Philipp Kohlschreiber sul centrale, con il serbo che si è imposto per 6-3, 7-5, 6-3.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata