Tavecchio: Sistemare stadi esistenti, no a cementificazione

Roma, 6 ott. (LaPresse) - "Sul territorio servono strutture. Andiamo in Europa a fare operazioni di immagine e ci presentiamo con stadi non idonei a competizioni internazionali. Se decidiamo di giocare al Sud con la Nazionale dobbiamo farlo a Palermo perché Napoli e Bari non vanno bene. Abbiamo 20 stadi di interesse nazionale da sistemare. Non sarebbe meglio sistemare quelli rispetto ad una nuvola di cementificazione? Cosa andiamo a crearci nuovi spazi se poi non abbiamo i soldi per un ammortamento?". Se lo chiede il presidente della Figc, Carlo Tavecchio, nel corso del suo intervento alla conferenza stampa di presentazione della proposta di legge sull'educazione e la cultura sportiva svoltasi alla Camera. Il numero uno della Figc parla poi nello specifico del caso di Napoli e del San Paolo: "Come si può pensare che a Napoli si faccia uno stadio nuovo - dice - bisognerà sistemare quello già esistente".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata