Taider: Inter grande squadra che ha vinto tutto. Società smentisce cessione Belfodil se arriva Eto'o

Milano, 20 ago. (LaPresse) - "Cos'è per me l'Inter? Una grandissima squadra che ha vinto tutto, sono felice". Con queste parole Saphir Sliti Taïder inizia la sua avventura all'Inter che lo prende dal Bologna con un accordo di compartecipazione. La società nerazzurra ha ufficializzato l'accordo con una nota sul suo sito internet. Nato a Castres, il 29 febbraio 1992, francese naturalizzato algerino (dal marzo 2013 nella nazionale maggiore), ruolo centrocampista, debutta da professionista in Ligue 1 nel Grenoble nel 2010 e, nella stagione successiva, in Ligue 2 dove colleziona 25 presenze e una rete in campionato. Svincolatosi dalla società francese, Taïder arriva in Italia grazie al Bologna: 51 presenze e 5 gol in maglia rossoblù prima di fare il grande salto e approdare nel Club nerazzurro.

"Sono molto felice e tengo a ringraziare il Bologna e l'Inter per avermi dato la possibilità di giocare in un grandissima squadra". Così Taider ai microfoni di Sky Sport. Anche se mancava ancora l'ufficialità, il giovane algerino aveva già parlato da nerazzurro: "Sono contento, l'Inter è una grandissima squadra che ha vinto tutto". Taider oggi ha effettuato le visite mediche e nelle prossime ore dovrebbe essere comunicato ufficialmente il suo passaggio al club nerazzurro.

L'Inter, intanto, smentisce prontamente l'ipotesi di una possibile partenza di Ishak Belfodil, trattativa legata all'eventuale ritorno di Samuel Eto'o in nerazzurro. "Con riferimento a quanto riportato da alcuni organi di informazione - rende noto il club di Massimo Moratti con un comunicato ufficiale presente sul proprio sito - F.C. Internazionale smentisce il possibile inserimento di Ishak Belfodil in trattative di mercato in uscita".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata