Sydney travolgente, poker Del Piero: Per mia carriera data storica

Sydney (Australia), 19 gen. (LaPresse) - Sydney Fc ed Alessandro Del Piero travolgenti nella 17/a giornata del campionato australiano. Gli 'Sky Blues' si impongono con il punteggio tennistico di 7-1 sul Wellington fanalino di coda e continuano la rimonta in classifica. L'ex capitano della Juventus è l'indiscusso protagonista del match, nel quale firma un poker di reti, il primo della sua avventura in A-League. Il Sydney si porta in vantaggio con Griffiths dopo 11 minuti. Dieci minuti dopo il raddoppio di Del Piero, che due minuti dopo trasforma su rigore per il 3-0 dei padroni di casa. Al 26' il Sydney arrotonda con Culina e ancora l'ex bianconero va a segno al 39' e al 70'.

A dieci minuti dalla fine Sigmund fissa il gol della bandiera per gli ospiti, poi c'è ancora tempo per la rete del definitivo 7-1 fissata da Yau. Del Piero, salutato dal pubblico con una standing ovation, porta così a 9 le reti complessive in campionato. Il Sydney, al secondo successo consecutivo, sale a 20 punti in classifica e torna in corsa per i playoff.

"Quadripletta? Si dice così in italiano... ma non ero abituato a pronunciare questa parola perché non avevo mai segnato quattro gol in una partita! Dunque in qualche modo questa è una data storica per la mia carriera, me la devo segnare: 19 gennaio 2013". Così scrive sul suo sito ufficiale Del Piero. "E' stata una bella emozione - evidenzia l'ex capitano della Juventus - segnare questi quattro gol, devo ringraziare tutti i miei compagni che mi hanno permesso di farlo, ma soprattutto quello che conta di più è che abbiamo ottenuto una vittoria nettissima e fondamentale per la nostra classifica, per la corsa ai playoff".

"Un pareggio e due vittorie, così - scrive ancora Del Piero - è cominciato il nostro 2013, e non vogliamo fermarci. E' appassionante vedere crescere l'entusiasmo della gente intorno a noi, oggi allo stadio c'era un bel clima (molto caldo, in tutti i sensi...) e la standing ovation che il pubblico mi ha voluto dedicare è stata emozionante. I tifosi meritavano una vittoria così!". "Alla fine - conclude l'attaccante degli 'Sky Blues' - mi sono portato a casa il pallone, come accade a chi segna tre gol (più uno). Lo conserverò come un bel ricordo. Con le firme dei ragazzi con cui ho diviso una bella serata. Alla prossima, e ovviamente... non deve finire qui".


© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata