Superbike, round Misano: Sykes domina gara-1 davanti a Baz e Melandri

Misano Adriatico (Rimini), 22 giu. (LaPresse) - Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) si è aggiudicato il successo di gara 1 al Misano World Circuit, sede della settima tappa del Mondiale Superbike, dominando sulla concorrenza e tagliando il traguardo con ben cinque secondi di vantaggio sull'altro portacolori del team ufficiale Kawasaki, Loris Baz. Si tratta della diciannovesima vittoria per il pilota originario di Huddersfield, West Yorkshire, la prima sul tracciato romagnolo, che permette a Sykes di portare il suo margine in vetta alla classifica, in attesa di gara 2, a 27 punti su Sylvain Guintoli (Aprilia Racing Team), soltanto quinto al traguardo. Completa il podio Marco Melandri (Aprilia Racing Team), in grado di avere la meglio su Chaz Davies (Ducati Superbike Team) per la terza posizione finale.

Sykes ha tratto vantaggio da una buona partenza dalla pole, transitando in seconda posizione e riuscendo a conquistare la testa della corsa già durante il primo passaggio, ai danni di Toni Elias (Red Devils Roma Aprilia). Una volta al comando, il leader della classifica ha imposto il suo ritmo, facendo segnare per due volte il giro più veloce della corsa e cercando di scappare via. L'unico in grado di mantenere il passo dell'inglese, ed a girare sotto il muro del minuto e trentasei secondi nelle fasi iniziali, è stato il compagno di squadra Loris Baz, incapace però alla lunga di mantenersi nei tubi di scarico della ZX-10R gemella. Sesto posto per il già citato Elias, in difficoltà già dalle battute iniziali dopo una partenza perfetta dalla quarta casella ed autore di un lungo al terzo giro, che gli ha fatto perdere ulteriore terreno. Il pilota catalano ha chiuso davanti a Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike) a Davide Giugliano (Ducati Superbike Team), a Eugene Laverty (Voltcom Crescent Suzuki) e Leon Haslam (Pata Honda World Superbike), quest'ultimo vittima di un piccolo e temporaneo problema tecnico nelle battute conclusive della corsa.

Miglior classificato tra le Evo è David Salom (Kawasaki Racing Team), undicesimo assoluto a precedere Niccolò Canepa (Althea Racing Team Ducati - Evo) e Claudio Corti (MV Agusta Reparto Corse). Caduta per Alex Lowes (Voltcom Crescent Suzuki) alla curva 5, nel corso del quattordicesimo passaggio, senza conseguenze per il pilota britannico. Ritiro al decimo giro per Fabien Foret (Mahi Racing Team India Kawasaki), già penalizzato con una partenza dalla pit-lane per una irregolarità a livello di motore riscontrata sulla sua ZX-10R Evo. La seconda ed ultima gara del settimo round del Mondiale Superbike a Misano avrà inizio alle ore 13:10.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata