Stupro, pm Milano chiedono 3 anni e mezzo per Amantino Mancini

Milano, 10 ott. (LaPresse) - Una condanna a 3 anni e mezzo di reclusione. Questa la richiesta che la procura di Milano ha fatto nei confronti del giocatore brasiliano, Amantino Mancini, accusato di aver violentato una cantante e attrice brasiliana la notte tra l'8 e il 9 dicembre 2010 dopo una festa organizzata da Ronaldhino. A sorpresa la ragazza nei giorni scorsi ha ritirato la querela. Il processo nei confronti dell'ex calciatore dell'Inter e della Roma, che ha scelto il rito abbreviato, dovrebbe arrivare a sentenza il prossimo 28 novembre.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata