Stramaccioni: Tottenham è stato superiore, servirà un miracolo

Londra (Regno Unito), 7 mar. (LaPresse) - "A San Siro servirà un miracolo". Così l'allenatore dell'Inter Andrea Stramaccioni commenta la sconfitta per 3-0 in casa del Tottenham nell'andata degli ottavi di Europa League. "Abbiamo sofferto tanto il Tottenham - spiega il tecnico ai microfoni di Premium Calcio - forse è la prima squadra quest'anno che ci mette tanto in difficoltà fisicamente. C'è molto rammarico, soprattutto per le due clamorose occasioni create, che potevano rendere meno complicata la qualificazione. Partire da un 3-0 a sfavore è pesante". "Ho fatto un po' di turnover - prosegue Stramaccioni - perché il nostro obiettivo principale rimane conquistare il terzo posto in campionato, anche se questa competizione, finora, l'abbiamo sempre onorata". "Stiamo lavorando molto sull'approccio alle partite - dice ancora l'allenatore nerazzurro - eravamo anche partiti bene stasera, purtroppo una giocata di Bale ci ha fatto andare in svantaggio nei primi minuti e questa era la situazione peggiore per noi, in un ambiente del genere".

"Il Tottenham ci è stato superiore sotto diversi profili. Abbiamo sofferto di più la squadra dal punto di vista fisico. Due dei tre gol sono nati da situazioni in cui abbiamo pagato la loro struttura in area di rigore", ha analizzato Stramaccioni ai microfoni di Sky Sport. "C'è rammarico - prosegue il tecnico dell'Inter - per non aver capitalizzato le due occasioni di Alvarez e Palacio. Avrebbero potuto tenere aperto il discorso qualificazione". "E' successo quello che non volevamo fare succedere, mettere il Tottenham in esaltazione", continua Stramaccioni. "Il gol al 7' gli ha dato un'aggressività che ci ha messo in difficoltà nel rifornire i nostri attaccanti". Il tecnico rimane ottimista per la sfida di San Siro. "La gara di ritorno dobbiamo cercarla di vincerla. Il calcio è strano. Dobbiamo giocare bene, tentare di fare gol subito. L'Inter - aggiunge - ha già fatto imprese del genere. Ora, però, pensiamo alla partita di domenica contro Bologna".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata