Stramaccioni: Snejider? Importante ma nessuno incedibile

Pinzolo (Trento), 7 lug. (LaPresse) - "Dobbiamo lavorare e far parlare solamente il campo. I nostri tifosi, anche dopo una stagione negativa, stanno dimostrando quanta voglia di Inter abbiano e il denominatore comune è tornare a essere Inter", parole di Andrea Stramaccioni in conferenza stampa a Pinzolo. "Vedo un'Inter con grandissima motivazione e che ha una gran voglia di lavorare - ha aggiunto - credo che sia difficile che il 6 luglio, in serie A, un allenatore possa avere a disposizione i giocatori che poi in maniera definitiva affronteranno l'inizio della stagione, ma noi abbiamo una buona base che consente all'allenatore stesso di iniziare da subito perché a differenza degli altri poi noi iniziamo prima".

Stramaccioni ha parlato poi dei singoli, in particolare di Julio Cesar: "Con lui ho un ottimo rapporto ed il suo valore non è in discussione ma, come ha detto il nostro presidente, l'Inter viene prima di tutto e la società ha il diritto di fare le scelte che ritiene migliori" e di Wesley Sneijder: "Dal punto di vista tecnico per me Wes è un giocatore fondamentale ma non dirò mai che è incedibile, sarebbe un abuso di potere perché io faccio l'allenatore posso solo chiedere al presidente di pensarci bene se arrivasse un'offerta importante".

Infine una battuta sull'Europa League: "E' una competizione importante e faremo il massimo per onorarla. Io ci tengo ed il presidente ci tiene con la speranza di tornare in Champions League".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata