Stramaccioni: Inter lavora per il futuro, io crack del sistema

Milano, 16 mar. (LaPresse) - "Sul futuro l'Inter sta lavorando già da tempo. Avevo detto già a gennaio, che alcuni obiettivi li stavamo seguendo per l'immediato ma un grosso lavoro era fatto in prospettiva". Così Andrea Stramaccioni nella conferenza stampa alla vigilia del match di campionato contro la Sampdoria. "In questo la società sta facendo le sue scelte e ove richiesto dò il mio contributo", ha aggiunto il tecnico nerazzurro alle tante voci di mercato che da settimane vedono la società del presidente Moratti protagonista. Stramaccioni è concentrato sul campionato e sul rush finale per la Champions: "Ora conta solo il presente, c'è un mini campionato in cui mancano 10 partite. L'unica cosa positiva dell'elimianzione in Europa League è che possiamo lavorare al 100% sul campionato, con la testa libera e proporre con continuità la formazione che ho in mente".

Tornando alla partita di giovedì contro il Tottenham, Stramaccioni non teme di avere a Genova attaccanti stanchi per l'impegno profuso: "Cassano e Palacio hanno fatto il massimo e hanno avuto un dispendio di eneregie elevato. Sono risucito a preservarli solo per degli spezzoni di partita". Quella contro la Samp non è una gara come tutte le altre per Cassano. "Non mi permetto di giudicare le emozioni di Antonio, per lui sarà una partita particolare. Ha scritto pagine importanti e sentendo anche le parole di Delio Rossi si vede che in quella città e in quella squadra è amato".

Il tecnico nerazzurro annuncia con soddisfazione il recupero di Walter Samuel: "Rappresenta un pilastro per lo spogliatoio, è un recupero importante. Sappiamo che l'evoluzione tattica è passata anche attraverso la sua presenza. E' un'arma in più che potremo utilizzare da qui alla fine". Infine Stramaccioni torna a parlare delle voci sul suo futuro: "Mi sono sempre sentito in discussione. Sono arrivato con un percorso atipico, un'eccezione per il calcio italiano ed europeo. Su di me ci sono pressioni quadruplicate per visto che alleno l' Inter. Sono un crack del sistenma e l'unica cosa che posso fare è dare il 100% ogni partita. Ci è mancata continuità, abbiamo alternato alti a bassi che non sono piaciuti anche a noi".

Sono 21 i giocatori convocati da Andrea Stramaccioni, alla vigilia di Sampdoria-Inter, gara valida per la 29/a giornata di Serie A 2012-2013, che si giocherà domani allo stadio 'Luigi Ferraris' di Genova. Torna a disposizione Walter Samuel dopo una lunga assenza per infortunio.

Questo l'elenco: Handanovic, Belec, Carrizo; Ranocchia, Samuel, Chivu, Pasa, Pereira, Jonathan; Zanetti, Kovacic, Alvarez, Guarin, Kuzmanovic, Cambiasso, Gargano, Benassi, Belloni; Palacio, Rocchi, Cassano.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata