Stampa inglese: Rooney può lasciare Manchester United per 30 milioni

Londra (Regno Unito), 7 mar. (LaPresse) - Il futuro di Wayne Rooney potrebbe essere lontano dal Manchester United. La panchina su cui è stato relegato da sir Alex Ferguson nella prima parte del match contro il Real Madrid ha fatto tornare d'attualità le voci di un possibile divorzio a fine stagione. Secondo il Sun, il Manchester potrebbe prendere in considerazione la cessione del 27enne centravanti della nazionale inglese se arrivasse un'offerta vicina ai 30 milioni di euro. Rooney aveva cercato di lasciare Manchester già due anni e mezzo fa, per poi tornare sui suoi passi e firmare il rinnovo del contratto.

Ma da quel momento i rapporti con sir Alex Ferguson non sono più stati gli stessi e con l'arrivo in estate di Van Persie, il bomber britannico è diventato di fatto la seconda opzione offensiva dei Red Devils. Non solo, ma nelle ultime partite il manager scozzese ha spesso affidato al giovane Welbeck il ruolo di spalla ideale per il centravanti olandese, relegando Rooney in panchina. Nonostante i 140 gol in 271 partite, l'avventura con lo United potrebbe essere vicina alla conclusione. I top club di mezza Europa sono avvertiti, con il Paris Saint-Germain in prima fila.

Secondo il Daily Mail, il club di Leonardo e Ancelotti, sarebbe da tempo sulle tracce di Rooney ma a rendere difficile un eventuale accordo è la presenza in squadra già di un top centravanti come Zlatan Ibrahimovic. Proprio il super ingaggio dello svedese rende improbabile un investimento altrettanto oneroso per l'acquisto dell'attaccante inglese.

Anche i cugini e rivali del Manchester City sarebbero pronti a lanciare l'assalto a Rooney se lo United dovesse decidere di venderlo. I citizens avevano provato ad ingaggiarlo già nel 2010. In questo caso, però, cosa direbbero i tifosi dei Red Devils? Sempre secondo il Daily Mail, infine, Feguson in realtà potrebbe accontentarsi anche di un'offerta intorno ai 25 milioni visto che il contratto di Rooney scade fra due anni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata