Olimpiadi 2026, Sala: "Dritti al punto, sono tranquillo"

I grandi eventi sono un'opportunità e vanno gestiti bene. Parola di Beppe Sala, a proposito della candidatura del tandem Milano-Cortina alle Olimpiadi invernali 2026, nel giorno della defezione di Calgary: i cittadini della località canadese infatti hanno detto no alla candidatura con un referendum. "Bisogna andare dritti al punto - dice il sindaco del capoluogo lombardo - se poi ci assegnano i Giochi, nessuno si ricorderà più di chi si era candidato".