Francesco De Fabiani, sul podio a Oberstdorf
Fondo, De Fabiani secondo nella tappa di Oberstdorf del Tour de Ski

L'azzurro battuto di 9 decimi dal norvegese Iversen nella 15km tecnica classica, mass start. "Questa è una delle mie piste preferite"

Oberstdorf gli porta particolarmente fortuna. Francesco De Fabiani è secondo nella mass start di 15 km a tecnica classica valida come quarta tappa del Tour de Ski ed è la terza volta che sale sul podio nella località tedesca sulle sei totali in carriera in gare individuali. L'azzurro conduce una gara tatticamente perfetta arrendendosi soltanto al norvegese Emil Iversen nella volata finale. Di fatto è soltanto all'ultimo chilometro che si comincia a far selezione dopo quasi 45 minuti percorsi con quasi tutto il gruppo dei partecipanti a stretto contatto: prova ne è la grande rimonta del russo Sergey Ustiugov che ai 13,3 km passa addirittura trentacinquesimo e un chilometro dopo è primo arrivando come un treno da dietro

È proprio quando il russo dominatore della 15 km a tecnica libera di Dobbiaco passa al comando che arriva la risposta di Iversen e De Fabiani: l'azzurro resta incollato agli sci del norvegese e non li molla fino alla fine, chiudendo a 9 decimi di distacco, mentre alla fine Ustiugov vince la volata per il podio con Sjur Roethe. De Fabiani era passato in testa anche ai 6,9 km insieme a Toenseth (oggi re degli sprint intermedi validi per gli abbuoni della classifica del Tour de Ski), ma pian piano aveva scelto di stare nella pancia del gruppo, in realtà mai troppo distante dal vertice, cercando di non scivolare oltre la ventesima posizione. Il valdostano, in ottime condizioni di forma, conferma così la crescita intravista sin dall'inizio della stagione e nelle prime gare del Tour de Ski, dove adesso è nono a 2 minuti di distacco dal leader Johannes Klaebo. Il primo podio stagionale è il premio al suo grande lavoro e regala all'Italia del fondo un'altra gioia dopo quelle di Federico Pellegrino nelle sprint. 

Da segnalare anche il buon 22esimo posto di Dietmar Noeckler, che da metà gara in poi è sempre stato tra i primi e si è tolto la soddisfazione di precedere un campione come Dario Cologna al traguardo. Rispettivamente 34°, 38° e 42° gli altri tre azzurri, Maicol Rastelli, Stefano Gardener e Giandomenico Salvadori. Bolshunov, oggi solo trentaduesimo e fuori dalla zona punti, resta al comando della classifica di Coppa del mondo con 476 punti, ma Iversen si avvicina passando a 466 e Johannes Klaebo sale a quota 430. De Fabiani balza in nona posizione anche in questa graduatoria toccando i 240 punti, appena dietro Federico Pellegrino (8° a 254). Giovedì 3 gennaio, sempre a Oberstdorf, si terrà la quinta tappa del Tour de Ski con l'inseguimento di 15 km a tecnica libera in programma alle 13.05.

"Oberstdorf è una delle mie piste preferite e come al solito qui le gare sono molto spesso condizionate dal meteo, ma la salita finale, la discesa verso l'arrivo sono molto adatte alle mie caratteristiche e questo ha fatto la differenza insieme ai miei sci che erano perfetti e performanti". E' il commento di Francesco De Fabiani dopo il secondo ottenuto nella mass start di 15 km a tecnica classica, valida come quarta tappa del Tour de Ski, nella località tedesca.

Donne - Emozionante arrivo anche tra le donne. La norvegese Ingvild Flugstad Oestberg fa il colpaccio battendo in volata la russa Natalia Nepryaeva nella mass start di 10 km in tecnica classica e scavalca sia Jessica Diggins nella classifica del Tour de Ski, che ora comanda con 24" di vantaggio sulla stessa Nepryaeva, sia Therese Johaug nella graduatoria generale di Coppa del mondo, dove è in vetta con 602 punti contro i 600 della connazionale.

Sul podio è salita anche l'altra russa Anastasia Sedova, che ha chiuso a 5" dalla coppia di testa, che ha lasciato la compagnia delle rivali poco dopo il sesto chilometro, facendo il vuoto su Astrid Jacobsen, Krista Parmakoski e Yulia Belorukova che fino a quel momento avevano provato a tenerne il passo. In difficoltà Jessica Diggins, che è arrivata undicesima a quasi un minuto di distanza. Sono rimaste tra le prime per circa tre chilometri: la 32enne delle Fiamme Oro ha chiuso in zona punti al 30° posto, la sua compagna di squadra è arrivata 39esima stringendo i denti in una gara di altissimo livello. Giovedì 3 gennaio alle 15.15, a Oberstdorf, è in programma l'inseguimento.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata