Spagna in lutto, morto a 75 anni ex ct Luis Aragones. Guidò le Furie Rosse alla vittoria degli Europei 2008

Madrid (Spagna), 1 feb. (LaPresse) - E' morto a 75 anni l'ex ct della nazionale spagnola Luis Aragones. Lo ha annunciato la radio nazionale spagnola, citando fonti dell'ospedale di Madrid dove era ricoverato. Aragones è deceduto intorno alle 6.15 di questa mattina.

Nato il 28 luglio del 1938 a Madrid, soprannominato il 'saggio di Hortaleza', Aragones ha guidato la nazionale spagnola alla vittoria dei Campionati Europei del 2008 battendo l'Italia ai rigori ai quarti di finale. E' stato il secondo grande successo nella storia delle Furie Rosse, un trionfo che ha aperto il ciclo vincente proseguito poi da Vicente Del Bosque ai Mondiali del 2010 e di nuovo agli Europei del 2012.

Da allenatore di club, Aragones ha guidato in ben quattro parentesi l'Atletico Madrid, ha allenato anche il Barcellona, il Betis, il Valencia e il Maiorca. Ha guidato la Spagna come ct dal 2004 al 2008. Ha chiuso la sua carriera nel 2009 alla guida dei turchi del Fenerbahce. Nel suo palmares da allenatore, figurano anche un campionato spagnolo, una Coppa Intercontinentale, 3 Coppe del Re e 1 Supercoppa vinte con l'Atletico Madrid, una Coppa del Re vinta con il Barcellona.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata