Sochi 2014, Letta: Partecipo, ma no discriminazioni verso gay

Doha (Qatar), 3 feb. (LaPresse) - "Durante la mia partecipazione a Sochi ribadirò la nostra nettezza contro qualsivoglia normativa discriminatoria nel mondo dello sport e fuori al mondo dello sport nei confronti dei gay". Lo ha detto il premier Enrico Letta in conferenza stampa a Doha, in Qatar, durante la quale ha quindi ribadito che ci sarà alla cerimonia di inaugurazione delle Olimpiadi del 7 febbraio. "Ho assunto questa decisione - ha detto il presidente del Consiglio - dopo la consultazione con il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, e con il presidente del Coni. Quindi confermo la mia presenza lì". Un viaggio, quello a Sochi, che ha come obiettivo anche quello di "sottolineare - ha detto Letta - la candidatura di Roma per le Olimpiadi del 2024. Crediamo a questa candidatura e quindi dobbiamo essere a Sochi per farla marciare. Ne ho parlato con il Qatar che giocherà ruolo importante nell scelta del Paese".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata