Serie B, Verona espugna La Spezia. Pari Livorno a Padova, cade Varese

Torino, 26 gen. (LaPresse) - Inizia con il piede giusto il 2013 del Verona. La formazione di Mandorlini espugna il campo dello Spezia nel big match di giornata confermandosi terza forza del campionato ed avvicina il Sassuolo, ieri ko a Crotone, e il Livorno. I toscani pareggiano 0-0 a Padova. Un pareggio utile soprattutto alla squadra di Nicola che rosicchia un punto alla capolista. Ora la differenza fra le due squadre è di tre lunghezze. In chiave salvezza, importanti successi per Ternana e Novara. Terzo successo consecutivo per il Lanciano, che passa a Varese. Torna al successo il fanalino di coda Grosseto, che batte in casa il Cittadella.

I risultati dei finali degli incontri validi per la 23/a giornata di Serie B. Crotone-Sassuolo 2-1 (giocata ieri); Bari-Ascoli 0-1, Cesena-Vicenza 3-1, Empoli-Novara 0-2, Grosseto-Cittadella 3-1, Modena-Ternana 1-2, Padova-Livorno 0-0, Pro Vercelli-Reggina 0-0, Spezia-Verona 0-1, Varese-Lanciano 1-2. Juve-Stabia-Brescia: lunedì alle 20.45.

Classifica. Sassuolo 51 punti, Livorno 48, Verona 46, Varese 36 (-1), Empoli 33 (-1), Modena 32 (-2), Brescia 31, Padova 31 (-2), Ascoli 31 (-1), Juve Stabia 30, Cittadella 30, Spezia 28, Ternana 28, Novara 25 (-4), Crotone 25 (-2), Lanciano 25, Bari 24 (-7), Reggina 24 (-2), Cesena 24, Vicenza 19, Pro Vercelli 16, Grosseto 14 (-6).

Juve Stabia e Brescia una partita in meno.

SPEZIA-VERONA 0-1
Dopo un primo tempo combattuto, dove i liguri sfiorano la rete con un tiro dalla distanza di Mario Rui al 21' che colpisce la parte alta della traversa, i veneti si scuotono nella ripresa. Dopo pochi minuti è Sgrigna a pareggiare il conto dei legni poi, all'81' arriva il gol vittoria. Cross di Halfredsson e zuccata vincente di Cacia che supera Guarna. Nel finale i liguri del nuovo tecnico Atzori ci provano con coraggio ma senza esito.

PADOVA-LIVORNO 0-0
Grande protagonista di giornata il portiere ospite Fiorillo decisivo in più occasioni. Nella prima frazione l'estremo difensore ospite dice di no a Jelenic prima e Farias poi mentre nella ripresa sono Cutolo e, soprattutto, Babacar a cinque minuti dal termine a doversi inchinare alla giornata di grazia del portiere amaranto.

VARESE-LANCIANO 1-2
Colpo esterno del Lanciano sul campo del Varese. Gli abruzzesi, alla terza vittoria di fila, si allontanano così dalla zona retrocessione. Un'affermazione meritata quella degli ospiti che fin dalle prime battute mettono in difficoltà i biancorossi passando in vantaggio con un preciso tiro dal limite di Turchi. Nella ripresa i neopromossi ospiti continuano a tenere il campo con personalità ma al 75' arriva improvviso il pareggio varesino ad opera del solito Ebagua. Cinque minuti dopo però Fiamozzi stende in area Fofana e Volpe mette a segno dal dischetto il gol della vittoria.

PRO VERCELLI-REGGINA 0-0
Finisce in parità il match fra Pro Vercelli e Reggina. Un punto che serve a poco ad entrambe le compagini sempre invischiate nei bassifondi della classifica. Nonostante l'innesto di Di Michele l'attacco ospite ha confermato la sua sterilità. Qualcosa di più invece hanno fatto i padroni di casa. A dieci minuti dal termine il veterano Tiribocchi da ottima posizione ha avuto sul piede la palla della vittoria ma non riesce a superare l'estremo difensore ospite Baiocco.

BARI-ASCOLI 0-1
Prosegue la striscia positiva dell'Ascoli. I bianconeri battono di misura, 1-0, il Bari in trasferta ed incassano altri tre punti per proseguire il sogno playoff. Al 'San Nicola' decide il dodicesimo gol di stagionale di Zaza al 15' del primo tempo. I padroni di casa attaccano ma non riescono a raggiungere il pareggio, fermati dall'ottima prestazione portiere degli ospiti Maurantonio.

CESENA-VICENZA 3-1
Il Cesena batte 3-1 in rimonta il Vicenza e torna alla vittoria casalinga dopo tre mesi di astinenza. Una bella iniezione di fiudcia per la squadra di Bisoli, trascinata dal nuovo acquisto Granoche. Come detto però ad andare in vantaggio sono stati gli ospiti al 18' con una punizione di Pinardi. A differenza di altre occasioni però i bianconeri di casa hanno reagito prontamente. Al 25' Succi smarca Granoche per il pareggio poi, tre minuti più tardi, è Tonucci a ribaltare la situazione con un colpo di testa da azione d'angolo. Nella ripresa il portiere di casa Campagnolo salva su Camisa poi al 75' è Granoche in contropiede a servire Succi di petto, l'attaccante ringrazia e con un bolide fredda Pinsoglio.

EMPOLI-NOVARA 0-2
Prosegue l'ottimo momento del Novara. La squadra piemontese espugna per 2-0 il campo dell'Empoli regalando una gioia a mister Aglietti, ex di giornata. Nel primo tempo sono i toscani a fare la partita ma a rendersi maggiormente pericolosi sono gli ospiti con Mehmeti alla mezzora. Al 21' della ripresa il portiere ospite Bardi salva il Novara su tiro di Moro poi al 24' i piemontesi passano in vantaggio grazie a Lepiller. L'Empoli accusa il colpo e nel recupero il Novara raddoppia con Lazzari su assist di Gonzalez.

GROSSETO-CITTADELLA 3-1
Il fanalino di coda Grosseto supera per 3-1 il Cittadella e torna a sperare nella salvezza. Buona gara quella disputata dai toscani specie considerando che ad andare in vantaggio sono stati gli ospiti grazie ad una bella punizione di Di Roberto al 32'. Prima dell'intervallo però il Grosseto riesce a pareggiare con il capitano Padella. Il pareggio mette le ali ai grossetani che al 12' della ripresa ribaltano la situazione con il più classico dei gol dell'ex a firma Piovaccari. Al 33' poi i padroni di casa chiudono i conti con Lupoli che dal dischetto trasforma il rigore concesso per fallo di Biraghi sullo stesso attaccante.

MODENA-TERNANA 1-2
Importante affermazione esterna della Ternana sul campo del Modena per 2-1. Gli umbri, alla seconda vittoria in fila, compiono così un enorme passo avanti per allontanarsi dalla zona calda della classifica. La gara si incendia negli ultimi dieci minuti di gioco. Al 35' i rossoverdi si portano in vantaggio con Litteri ma passano soli quattro minuti e Fazio regala al Modena un calcio di rigore atterrando Ardemagni. Il centravanti mette dentro la rete del pareggio ma le emozioni non sono finite. Nel recupero infatti Stanco intercetta la palla in area con un braccio. Questa volta il penalty e per gli ospiti con Litteri che trasforma regalando la vittoria ai suoi.










© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata