Serie B, Siena fa il colpo a Latina. Bari non si ferma più, battuto Cittadella

Latina, 19 mag. (LaPresse) - Vittoria esterna del Siena nel posticipo della 40/a giornata di Serie B Eurobet. I toscani di Beretta hanno espugnato il campo del Latina (3-0) guadagnando tre punti utili ad agganciare Lanciano e Spezia all'ottavo posto. Battuta d'arresto invece per i nerazzurri, che restano a 64 punti e subiscono il sorpasso del Cesena scivolando al quarto posto.

Il Siena si fa subito preferire nel primo tempo, che conclude meritatamente in vantaggio grazie al gol, il quarto stagionale, di Giacomazzi: il centrocampista è bravo a sfruttare la punizione di Cottafava per battere di testa Iacobucci (29'). I pontini provano ad accennare una reazione, ma senza creare veri grattacapi alla difesa toscana. I padroni di casa rientrano in campo con atteggiamento più offensivo ma è ancora il Siena ad andare in rete: la firma è quella di Rosina, che scatta sul filo del fuorigioco e dopo 20 metri palla al piede batte Iacobucci di sinistro (9'). Partita decisamente in discesa per gli ospiti che possono limitarsi a controllare, senza che il Latina riesca a rendersi davvero pericoloso. La formazione di Beretta sfiora addirittura il colpo del ko con Angelo, la cui conclusione dalla distanza viene però fermata dal palo. Ma è solo questione di tempo: a due minuti dal termine, c'è gloria anche per Rafa Jorda che, dopo aver raccolto una palla vagante in area, in girata trafigge di destro Iacobucci.

BARI-CITTADELLA 1-0 - Spinto dal calore del San Nicola, il Bari ha battuto il Cittadella (1-0). Sotto l'occhio dei 34mila presenti, è una rete di Lugo ad assegnare nella ripresa il quinto successo di fila alla squadra di Alberti e regalare entusiasmo ad un ambiente dal futuro societario ancora incerto. I tre punti permettono agli scatenati pugliesi di salire a 60 punti e balzare in zona playoff. I veneti restano fermi a 45 punti e a +2 dalla zona salvezza. - Primo tempo avaro di emozioni, dove l'unica vera occasione degna di nota la costruisce il Cittadella con una conclusione di Rigoni con palla che esce fuori di un soffio. Lo spettacolo aumenta nella ripresa, con i pugliesi vicini al vantaggio con Cani che tenta il tacco sul cross di Sabelli. Poi è Di Gennaro ad essere chiamato al gran lavoro su una punizione di Lugo. Bari sempre pericoloso con un colpo di testa di Joao Silva sul traversone di Calderoni, ma sulla linea salva Scaglia. Pochi minuti dopo i padroni di casa sbloccano il risultato: il merito è tutto di Lugo, autore di una gran punizione con palla che si infila nell'incrocio dei pali (35'). Ancora il paraguaiano sfiora il raddoppio con una conclusione che timbra il palo, con Di Gennaro battuto. Il Cittadella si getta in avanti alla ricerca del pari. L'assedio però non porta frutti e i tre punti restano al San Nicola.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata