Serie B, Sassuolo vola a +11. Cade il Padova, Novara travolgente

Torino, 16 mar. (LaPresse) - Nella 31/a giornata di Serie B, il Sassuolo capolista batte il Cittadella e si porta a +11 sul Livorno. Cade il Padova, sconfitto in casa dalla Pro Vercelli. Pareggiano Empoli, Brescia e Varese.

I risultati finali. Reggina-Cesena 1-2, Verona-Livorno 1-1 (giocate ieri); Brescia-Bari 1-1, Empoli-Lanciano 2-2, Grosseto-Modena 2-0, Juve Stabia-Ascoli 1-1, Novara-Crotone 5-1, Padova-Pro Vercelli 0-1, Sassuolo-Cittadella 1-0, Spezia-Varese 0-0, Vicenza-Ternana 0-1.

Classifica: Sassuolo 70 punti; Livorno 59; Verona 57; Empoli 50, Varese 47 (-1); Padova 42; Juve Stabia 42; Brescia 42; Novara 39 (-5); Modena 38 (-2); Ternana 38; Lanciano 38; Cittadella 37; Cesena 37; Ascoli 36 (-1); Crotone 36 (-2); Spezia 35; Bari 33 (-7); Reggina 32 (-2); Vicenza 31; Pro Vercelli 25; Grosseto 22 (-6).
Ascoli e Crotone una partita in meno.

SASSUOLO-CITTADELLA 1-0
Il Sassuolo capolista supera di misura 1-0 il Cittadella e vola a +11 di vantaggio sul Livorno secondo. Per la squadra di Eusebio Di Francesco inizia sempre di più a materializzarsi il sogno della Serie A. Contro un Cittadella ormai tranquillo a centro classifica, il Sassuolo fatica a trovare spazi. In un primo tempo soporifero, l'unica vera occasione è un colpo di testa di Tommaso Bianchi sopra la traversa. Nella ripresa il Sassuolo stringe i tempi, chiude il Cittadella nella sua metà campo, ma riesce a passare solo su calcio di rigore. Al 23' l'arbitro vede un fallo di Gasparetto su Boakye. E' lo stesso attaccante di proprietà della Juve a trasformare il penalty decisivo. Sbloccato il risultato, la capolista si limita di fatto a controllare il gioco nei restanti minuti e porta a casa la preziosa vittoria.


GROSSETO-MODENA 2-0
Il Grosseto non si arrende e continua a credere nella difficilissima rimonta verso i playout. I toscani battono in casa il Modena 2-0 con una rete per tempo: per la squadra di Moriero, seconda vittoria nelle ultime tre partite. Padroni di casa in vantaggio al 33' con Lupoli, bravo a sfruttare di testa il bel cross dalla destra di Feltscher. Il Modena non graffia e nella ripresa arriva il raddoppio con un gran destro dal limite di Delvecchio al 29'. Gli emiliani di Marcolin confermano il momento negativo incassando la terza sconfitta nelle ultime quattro partite.

BRESCIA-BARI 1-1
Brescia e Bari si spartiscono la posta nel match del Rigamonti. Risultato che permette alle Rondinelle di rimanere nella scia dei playoff, anche se la squadra di Calori ancora una volta rimanda l'appuntamento con una vittoria casalinga in questo 2013. Un punto prezioso per i pugliesi coinvolti nella zona playout. Sono proprio i 'Galletti' a portarsi in vantaggio al 14' del primo tempo con un bel destro di Ghezzal, al primo gol in campionato. I lombardi reagiscono e al 9' della ripresa trovano la rete del pareggio con Corvia, abile ad insaccare di destro sulla sponda di Scaglia. Il Brescia si butta poi in avanti alla ricerca della vittoria, i pugliesi si difendono e affidandosi alle ripartenze: ma il risultato non cambia più.

EMPOLI-LANCIANO 2-2
Le doppiette di Tavano e Plasmati determinano il 2-2 con cui si conclude la sfida tra Empoli e Lanciano. Succede tutto nel primo tempo. I toscani si portano avanti dopo otto minuti: sugli sviluppi di un angolo, Tavano, alla 200esima presenza in Serie B, lascia partire il destro sul quale Leali riesce appena a toccare. Reazione immediata degli ospiti che al 10' pareggiano con Plasmati, innescato da Paghera. Al 36' ospiti avanti ancora per merito di Plasmati, bravo a ribadire in rete dopo il palo colpito da Volpe. La squadra abruzzese si fa raggiungere subito dal gol di Tavano, che un minuto dopo in girata batte nuovamente Leali sul cross di Valdifiori. L'Empoli porta la striscia positiva a 8 giornate, il Lanciano conferma l'imbattibilità esterna in questo 2013.

JUVE STABIA-ASCOLI 1-1
Finisce 1-1 tra Juve Stabia e Ascoli. Dopo un primo tempo privo di vere emozioni, i ritmi si alzano nella ripresa e succede tutto negli ultimi minuti. Al 44' le 'Vespe' sbloccano il risultato al 44' con Murolo, abile ad incornare sul cross di Baldanzeddu. Potrebbe essere la rete della vittoria, invece in pieno recupero, al 47', la rete in mezza rovesciata di Zaza, grande ex di turno, salva i bianconeri ed impedisce ai padroni di casa di avvicinarsi ulteriormente alla zona playoff.

NOVARA-CROTONE 5-1
Il Novara ritrova la vittoria e lo fa in maniera travolgente, battendo 5-1 il Crotone tra le mura amiche. I piemontesi chiudono la pratica già nel primo tempo. E' Seferovic a sbloccare di testa il risultato al 12'. Il raddoppio, al 21', è firmato da Pesce su assist di Gonzalez. Al 33' l'incornata vincente di Perticone porta i padroni di casa sul 3-0, prima che Seferovic, su assist di Lazzari, cali il poker un minuto prima dell'intervallo. Nella ripresa il Crotone prova a rimettersi in carreggiata accorciando le distanze al 2' con un il bel sinistro di Eramo. Ma ancora il Novara va a segno con il mancino da fuori area di Crescenzi all'8'. Il successo, settimo risultato utile consecutivo, lancia la squadra di Aglietti verso la zona playoff, distante ora tre punti.

PADOVA-PRO VERCELLI 0-1
Colpaccio della Pro Vercelli che espugna a sorpresa il campo del Padova 1-0. A decidere la sfida dell'Euganeo è il sinistro vincente dalla distanza di Erpen al 22' della ripresa. Un successo che riaccende nei piemontesi una piccola speranza di rimonta verso la salvezza. Per i veneti, secondo ko consecutivo tra le mura amiche dopo quello contro il Vicenza: la squadra di Colomba scivola fuori dalla zona playoff.

SPEZIA-VARESE 0-0
Termina a reti inviolate la sfida tra Spezia e Varese. Dopo un primo tempo equilibrato ed avaro di emozioni, i lombardi hanno la grande occasione ad un minuto dalla fine per sbloccare il risultato. Contatto Ferreira Pinto-Goian, per l'arbitro Velotto è rigore. Dal dischetto però il portiere di casa Guarna intercetta la conclusione di Ebagua riscattando gli errori messi in mostra nel match perso contro il Novara. Scampato pericolo per lo Spezia che conquista un punto prezioso in chiave salvezza. Il pareggio serve invece poco al Varese, impegnato nella lotta playoff.

VICENZA-TERNANA 0-1
La rovesciata di Litteri al 44' del primo tempo, sul cross perfetto di Dianda, permette alla Ternana di battere in trasferta il Vicenza. I biancorossi sciupano e vengono fermati dalle parate di Brignoli. Anche sfortunati gli uomini di Dal Canto che all'ultimo minuto centra un palo con Bojinov. Per gli umbri, un successo importantissimo in chiave salvezza. I biancorossi confermano il tabù del 'Menti', dove hanno incassato cinque sconfitte nelle ultime cinque gare.





© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata