Serie B, presentato progetto 'B Solidale'

Torino, 8 set. (LaPresse) - "Il progetto B solidale è una bellissima iniziativa che ha il massimo sostegno della federazione e va nella direzione giusta ovvero quella di trasferire la dimensione di un calcio impegnato nella solidarietà nelle positività nel sistema dei valori". Così il presidente della Figc, Giancarlo Abete, a margine della presentazione del progetto B solidale alla Reggia di Venaria. "Perchè prevalgono spesso le notizie negative? Fa parte della società in cui viviamo - prosegue Abete - anche nei media le 'best practice' hanno poco spazio".

Il progetto "B Solidale" è un'iniziativa che dimostra come la lega serie B, sin dalla sua recente costituzione, abbia coltivato una particolare attenzione nei confronti della valenza sociale del calcio, inteso come strumento di sensibilizzazione e divulgazione di messaggi positivi. L'obiettivo dell'iniziativa è quello di trasformarsi, in prospettiva, da semplice progetto a organismo istituzionalizzato, dotato di autonomia funzionale e personalità giudica: la 'Fondazione B solidale'. Il progetto B Solidale tende a superare la consolidata, seppur lodevole, modalità di aderire alle numerose ma isolate proposte di collaborazione, decidendo di adottare un differente approccio che prevede un impegno più strutturato e sistematico, attraverso la selezione di cinque iniziative e altrettanti soggetti operanti nell'ambito delle seguenti categorie: infanzia, terza età, diversa abilità, ricerca scientifica e disagio sociale.

Le iniziative delle cinque onlus selezionate saranno sostenute, promosse e accompagnate nel corso del campionato di calcio di serie B 2011-2012 attraverso un contributo economico, un supporto promozionale, l'attività di comunicazione dedicata e la partecipazione diretta della Lega e dei club. Per valorizzare le iniziative promosse dalle cinque onlus, la Lega veicolerà i messaggi solidali attraverso i circuiti di comunicazione esistenti e predisporrà nuovi supporti dinamici per far conoscere e sensibilizzare il pubblico della serie B.

Alla conferenza di presentazione del progetto intervenuti il presidente della Figc Giancarlo Abete, il presidente della Lega serie B Andrea Abodi, il presidente dell'Assoallenatori Renzo Ulivieri, il numero uno dell'Assocalciatori Damiano Tommasi, il designatore arbitrale della serie B Domenico Messina e i rappresentanti di ognuna delle cinque Onlus selezionate.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata