Serie B: poker Sassuolo ad Ascoli, Livorno ko in casa con il Crotone

Torino, 26 feb. (LaPresse) - Il Sassuolo è sempre più la squadra dominatrice del campionato di serie B. I ragazzi allenati da Di Francesco, alla quarta vittoria in fila, espugnano per 4-2 il campo dell'Ascoli portandosi a dieci punti di vantaggio dal Livorno secondo. All'illusorio vantaggio bianconero siglato al 5' da Fossati rispondono Masucci e Pavoletti al 25' e 39' mentre nella ripresa Berardi al 59' e Troiano al 70' chiudono i conti. Inutile la rete finale di Montalto all'84'.

Ben altra atmosfera si respira invece a Livorno dove la squadra di Nicola cade a sorpresa 2-1 in casa contro un coriaceo Crotone. Ora i toscani, al terzo ko nelle ultime quattro gare, hanno soli 4 punti di vantaggio sul Verona terzo e con una partita da recuperare. Prima parte di gara favorevole agli amaranto che si portano in vantaggio con Paulinho al 27'. Al 43' però i calabresi pareggiano grazie ad un rigore di Gabionetta. Il gol vittoria giunge al 64' con il giovane attaccante Ciano.

Grande impresa dell'Empoli che espugna 3-0 il campo di un Brescia in crisi e contestato a fine gara dai suoi tifosi. Per i toscani la vittoria significa quarto posto in compagnia del Varese, che però ha una gara da recuperare. Apre le marcature Saponara già al 4' poi ci pensa Tavano a chiudere i conti con una doppietta al 16' ed al primo minuto della ripresa. In casa Empoli brutti infortuni per Casoli e Tonelli.

E' del Padova lo scontro playoff con la Juve Stabia. I biancorossi superano 1-0 i campani grazie alla rete messa a segno al 52' da Babacar, la prima con la maglia patavina. Un successo che permette ai veneti di salire al sesto posto in graduatoria superando proprio i campani.

Inizia con un pareggio esterno l'avventura di Gigi Cagni sulla panchina dello Spezia. La squadra ligure, al terzo tecnico stagionale dopo Serena ed Atzori, impatta 1-1 al Granillo contro la Reggina. Ospiti in vantaggio al 12' con Okaka, risponde Giuseppe Colucci al 47'. Punteggio identico anche a Terni dove padroni di casa e Novara confermano il loro buon momento di forma. Ad andare in vantaggio sono i piemontesi con il baby Bruno Fernandes. Il pareggio umbro arriva al 75' a firma Maniero su rigore.

Il Vicenza si impone 2-1 in rimonta sul campo del Grosseto conquistando tre punti fondamentali in chiave salvezza. Per i toscani, sempre più ultimi in classifica, la situazione è durissima mentre i veneti possano guardare con fiducia alla lotta per non retrocedere. Decisiva la rete messa a segno al 90' da Bojinov dopo che lo stesso bulgaro aveva pareggiato al 75' su rigore la marcatura messa a segno da Delvecchio al 71'. Per il Grosseto anche la beffa di un rigore fallito da Piovaccari al 55' che calcia a lato dal dischetto.

Il Modena getta al vento due gol di vantaggio contro la matricola Lanciano, all'ottavo risultato utile consecutivo. Per gli emiliani due punti persi in chiave lotta per un posto nei playoff. Vantaggio modenese con Zoboli al 22' e raddoppio su rigore di Ardemagni su rigore al 36'. Nella ripresa Falcinelli accorcia le distanze al 56' e Turchi agguanta il pari al 90'. Espulsi Gozzi al 73' e Rosania all'82'.

Termina infine a reti bianche la gara fra Pro Vercelli e Cittadella. Domani in campo Varese-Cesena e Bari-Verona.

Risultati: Ascoli-Sassuolo 2-4, Brescia-Empoli 0-3, Grosseto-Vicenza 1-2, Livorno-Crotone 1-2, Modena-Lanciano 2-2, Padova-Juve Stabia 1-0, Pro Vercelli-Cittadella 0-0, Reggina-Spezia 1-1, Ternana-Novara 1-1, Varese-Cesena (mercoledì h15), Bari-Verona (mercoledì ore 20.45).

Classifica: Sassuolo 64, Livorno 54, Verona 50, Empoli 43, Varese 43, Padova 39, Juve Stabia 38, Modena 37, Novara 35, Brescia 34, Ternana 34, Lanciano 34, Ascoli 33, Spezia 33, Cittadella 33, Crotone 33, Cesena 31, Reggina 30, Vicenza 28, Bari 26, Pro Vercelli 21, Grosseto 16.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata