Serie B, pari Cagliari a Livorno. Avellino vince in rimonta

Livorno, 12 dic. (LaPresse) - Il Cagliari non va oltre l'1-1 al 'Picchi' contro il Livorno agganciando momentaneamente in vetta alla classifica della Serie B il Crotone, impegnato domani contro il Bari, senza riuscire però a effettuare il controsorpasso. Dall'altra parte buona la prova dei toscani, che centrano il secondo pareggio consecutivo e salgono a 23 punti. La gara si sblocca fin dalle prime battute: un erroraccio di Ceccherini consente a Farias di portare avanti i sardi con un tocco d'esterno già al 2'. L'undici di Mutti tenta subito una reazione ma al 13' Comi da buona posizione non riesce a inquadrare lo specchio della porta. Il Cagliari nonostante il vantaggio fatica a trovare le contromisure. Al 38' altro tentativo dei labronici con una girata di Schiavone dalla lunga distanza, con palla di poco a lato. Il centrocampista del Livorno si ripete qualche minuto dopo con il medesimo risultato. In avvio di ripresa arriva il meritato pareggio dei padroni di casa: è Vantaggiato direttamente su calcio di punizione a trafiggere Storari. Al 12' gli ospiti sciupano una ghiotta occasione per riportarsi in vantaggio con Melchiorri che anziché concludere cerca l'assist per un compagno che non c'è. Con il passare dei minuti è il Cagliari ad avvicinarsi maggiormentre al gol, in particolare al 32' quando Melchiorri colpisce un doppio palo sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Nel finale poi sale in cattedra Ricci, che salva il Livorno con due ottimi interventi prima su Farias poi in pieno recupero su Fossati.

VICENZA-BRESCIA 1-2 - Con due gol dell'intramontabile Caracciolo, il Brescia espugna Vicenza per 2-1 nella 18/a giornata di Serie B. Tre punti pesanti per le Rondinelle, che si portano al quinto posto in classifica. Continua la maledizione del Menti, che non vede vincere i veneti dallo scorso 7 novembre. Dopo una buona partenza del Vicenza nel primo tempo, il Brescia alla prima occasione passa in vantaggio con una bella azione personale di Caracciolo. Dopo nove minuti l'Airone concede il bis con un colpo di testa su cross dalla destra di Kupisz. Il secondo tempo è tutto all'insegna dei padroni di casa. Il gol che apre le speranze per il Vicenza arriva al 46' grazie al tocco di Raievic sotto porta, su bell'assist di Giacomelli. I veneti chiudono il Brescia nella sua metà campo, ma non riesce a sfondare il muro eretto davanti alla porta di Minelli.

TERNANA-COMO 4-0 - La Ternana travolge 4-0 il Como nella 18/a giornata di Serie B e prova ad allontanarsi dalle zone calde della classifica. Gli umbri volano a 22 punti con l'Avellino, +2 sulla zona playout. Partita risolta già alla fine del primo tempo con le reti di Falletti al 25' su una travolgente azione personale e di Avenatti al 40' su clamorosa dormita della difesa lariana. Nella ripresa la Ternana dilaga con Gondo al 70' in contropiede e Palumbo al 74' su azione di calcio d'angolo. Il Como aveva provato a riaprire la gara nei primi minuti del secondo tempo ma senza successo, lariani che restano ultimi in classifica con 10 punti.

SPEZIA-LATINA 2-1 - Lo Spezia batte 2-1 il Latina grazie a una doppietta di Nenè nella 18/a giornata di Serie B. Grazie a questo successo i liguri salgono a quota 24 mentre i pontini restano fermi a 20. Avvio di match equilibrato al Picco: supremazia territoriale dello Spezia che al 28'passa con Nenè. L'attaccante brasiliano, libero di battere a rete nell'area piccola, firma il vantaggio spezzino con un 'piattone' destro imparabile per Farelli. Nell'ultimo dei 2 minuti di recupero il Latina pareggia: Dumitru, servito da un assist di Corvia, fulmina Chichizola con un destro a giro che si infila nell'angolo lontano. Al 6' della ripresa lo Spezia si riporta avanti, ancora con Nenè: il numero 9 bianconero, appostato sul secondo palo, raccoglie un traversone basso proveniente dalla sinistra e con il destro firma il 2-1. II Latina sfiora il pari al 14': corner di Scaglia, Esposito di testa alza troppo la mira. Forcing finale dei nerazzurri, al 43' la fortuna volta le spalle a Dumitru: l'attaccante lascia partire un 'siluro' dal limite che centra la parte inferiore della traversa, la palla torna in campo e Chichizola si salva con l'aiuto del palo.

AVELLINO-VIRTUS LANCIANO 3-2 - Clamoroso successo dell'Avellino che, sotto 2-0 in avvio di ripresa, riesce a superare 3-2 la Virtus Lanciano ottenendo la seconda vittoria di fila e tirandosi monentaneamente fuori dalle zone calde della classifica. Sconfitta pesante invece per gli abruzzesi, rimasti in inferiorità numerica all'inizio del secondo tempo, che perdono la terza partita di fila e restano al penultimo posto a 4 lunghezze dalla zona playout. La partita si sblocca al 44' del primo tempo con un calcio di rigore trasformato da Piccolo per un intervento con il braccio di Nitriansky. Nella ripresa al 2' Aquilanti rimedia il secondo giallo dopo aver steso Trotta: Lanciano in dieci. Due minuti dopo però gli ospiti a sorpresa raddoppiano con un diagonale vincente di Di Francesco. L'Avellino non demorde e accorcia subito le distanze con tiro da fuori area di Arini che non lascia scampo a Casadei. Gli irpini si gettano in attacco e al 38' pareggiano i conti con una conclusione sotto l'incrocio di Tavano dopo una corta respinta della difesa avversaria. L'assedio dei padroni di casa prosegue e al 42' Castaldo sugli sviluppi di un calcio d'angolo segna di destro il 3-2. Nel finale in pieno recupero ci provano prima Crecco da un lato e poi Castaldo dall'altro, ma il risultato non cambia più.

SALERNITANA-ASCOLI 2-0 - La Salernitana torna alla vittoria battendo l'Ascoli per 2-0 nella 18/a giornata di Serie B. Tre punti preziosi in ottica salvezza, i campani si portano a 20 punti e staccano proprio l'Ascoli fermo a 17. Nel primo tempo entrambe le squadre faticano ad esprimere un buon gioco. La Salernitana trova il gol del vantaggio al 27' con un destro da fuori area di Pestrin, pallone che sbatte sul palo e si insacca alle spalle di Svedkauskas. Il secondo tempo vede la squadra ospite entrare con più grinta per cercare il pareggio, grazie all'entrata di campo di Perez, ma sugli sviluppi di un calcio d'angolo, la Salernitana in contropiede trova il raddoppio grazie alla rete di Coda al 53'. Di fatto la partite finisce lì.

PRO VERCELLI-CESENA 2-0 - La Pro Vercelli supera 2-0 il Cesena nella 18/a giornata di Serie B e provano a rimettersi in carreggiata, per gli emiliani è crisi vera. Al Piola decidono due gol nel primo tempo firmate da Rossi e Di Roberto. La Pro aggancia il Livorno a quota 23 punti in classifica, il Cesena resta 4 lunghezze più su. Nel primo tempo i piemontesi partono forte e passano in vantaggio grazie alla rete di Fausto Rossi al 10', con la complicità di Gomis. Al 25' arriva anche il raddoppio su rigore contestato dai romagnoli firmato da Di Roberto. Nella ripresa il Cesena tenta inutilmente di riaprire la partita, ma la difesa della Pro tiene bene il campo e non corre grossi rischi.

PESCARA-VIRTUS ENTELLA 2-0 - Il Pescara pone fine alla striscia di 12 risultati utili consecutivi della Virtus Entella vincendo 2-0 all'Adriatico nella gara valida per la 18/a giornata del campionato di Serie B. La squadra di Oddo ritrova così i tre punti dopo tre gare e ottiene un successo importante nella corsa ai playoff. Dopo un'iniziale fase di studio gli abruzzesi prendono in mano il pallino del gioco e poco dopo la mezzora passano in vantaggio con un colpo di testa di Memushaj su cross dalla destra di Caprari. Nella ripresa Lapadula al 14' sfiora il raddoppio con un tiro da due passi che termina a lato. Il Pescara continua a sprecare occasioni con Memushaj e con Cocco ma nel finale riesce comunque a trovare il meritato 2-0 con il capocannoniere Lapadula, che salta Keita e batte Iacobucci in uscita.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata