Serie B, Mandorlini: Verona sogna ritorno in A, ma strada è lunga

Torino, 25 mar. (LaPresse) - "Ieri il Verona ha avuto una grande reazione contro il Crotone, un segnale importante. Dobbiamo dare continuità ai nostri risultati, è un campionato difficile e molto equilibrato. Ci sono squadre che hanno tutti obiettivi importanti, contro di noi giocano la partita della vita". Così l'allenatore del Verona, Andrea Mandorlini, ospite di Radio Anch'Io sport su Radio Uno.

"Mancano ancora tante partite e punti - prosegue il tecnico sacligero - può succedere di tutto indipendentemente da come va la partita contro il Sassuolo. Ci sarà una breve sosta, poi le ultime 8 gare saranno determinanti per tutti".

Infine Mandorlini ha parlato del suo futuro e del possibile rinnovo: "Non lo so, ho un contratto ma l'obiettivo da raggiungere è importante. La Serie A a Verona manca da dieci anni, per me sono stati tre anni importanti e sarebbe bello continuare. C'è ansia in città, la partita di ieri è l'esempio. I diecimila tifosi hanno spinto la squadra a ribaltare il risultato".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata