Serie B, la prima giornata: il Livorno ne fa 4 al Pescara

Livorno, 6 set. (LaPresse) - Iniziata la prima giornata di Serie B, tra le gare spicca la vittoria del Livorno che ha segnato quattro reti al Pescara.

I RISULTATI. I risultati della prima giornata del campionato di Serie B: Livorno-Pescara 4-0, Modena-Vicenza 0-1, Novara-Latina 1-0, Perugia-Como 2-0, Pro Vercelli-Lanciano 2-1, Salernitana-Avellino 3-1, Trapani-Ternana 3-0, Bari-Spezia (ore 17.30).

CLASSIFICA. La classifica del campionato di Serie B dopo la prima giornata: Livorno, Trapani, Salernitana, Cesena, Perugia, Pro Vercelli e Vicenza 3 punti; Latina 1; Bari, Spezia, Crotone, Cagliari, Lanciano, Modena, Avellino, Brescia, Como, Ternana, Pescara, Ascoli e Virtus Entella 0; Novara (-2) -1.

LIVORNO-PESCARA 4-0. Cristian Panucci si prende la rivincita su Massimo Oddo: il Livorno travolge il Pescara 4-0 nella prima giornata del campionato di Serie B e riscatta almeno in parte il ko nell'ultima giornata dello scorso torneo che condannò i toscani all'esclusione dai playoff. Partita a senso unico in favore del Livorno che segna 3 gol nel primo tempo e crea altrettante azioni pericolose. Doppietta di Vantaggiato al 6' e al 32', incornata vincente di di Ceccherini al 40'. Pescara non pervenuto che si fa vedere solo con un tiro dalla distanza di Selasi. Nella ripresa la musica non cambia, al 52' ancora Livorno a segno con Fedato in contropiede. Il finale è un allenamento per i ragazzi di Panucci, che rallentano il ritmo in attesa del triplice fischio finale.

MODENA-VICENZA 0-1. Il Vicenza si impone per 1-0 in casa del Modena nella prima giornata del campionato di Serie B. Decide il calcio di rigore trasformato da Giacomelli nella ripresa, padroni di casa che chiudono in dieci dopo l'espulsione di Belingheri per doppia ammonizione. Partita equilibrata, con il primo tempo che termina 0-0 senza grosse emozioni. Quasi a presagire quanto accadrà nella ripresa, Giacomelli è tra i più attivi nelle file vicentine. Al 64' l'episodio che decide la partita: Belinghieri atterra Gagliardini e per l'arbitro è rigore. Il giocatore di casa viene anche ammonito. Dal dischetto Giacomelli spiazza Manfredini con un tiro forte e angolato. Passano quattro minuti e Belinghieri commette un altro fallaccio sul solito Giacomelli, altra ammonizione e conseguente espulsione. Anche in 10 il Modena prova a reagire e nel finale sfiora il pareggio con Stanco, su cui è decisivo Vigorito nel deviare in angolo. Nel finali i padroni di casa reclamano anche un rigore per un presunto fallo in area di Brighenti ai danni di Sowe.

PRO VERCELLI-LANCIANO 2-1. La Pro Vercelli conquista i primi tre punti della stagione in Serie B. La squadra piemontese ha sconfitto 2-1 il Lanciano con le reti di Gatto e Castiglia: pareggio illusorio per gli ospiti con Ferrari. Espulso al 67' l'ex Palermo Bacinovic. Nel primo tempo gara equilibrata prima del gran gol di Gatto al 42': il giovane classe '95 sulla sinistra dribbla tre uomini e batte Aridità. Occasione per il Lanciano al 31' con una punizione di Mammarella. Nella ripresa pareggio degli ospiti: Ferrari insacca di destro dopo una bella azione corale. Nell'ultimo quarto d'ora attacca la Pro e trova i tre punti con Castiglia che colpisce di testa su cross di Scaglia.

SALERNITANA-AVELLINO 3-1. E' la Salernitana ad aggiudicarsi il derby del sud con l'Avellino. Gli uomini di Torrente hanno piegato all'Arechi gli irpini 3-1 grazie ad una doppietta di Gabionetta e ad una rete di Troianiello: per gli ospiti pari del giovane Trotta. Al 12' sblocca subito il fantasista brasiliano che insacca nell'angolino dopo una bella azione dalla sinistra.

Tre minuti e arriva il pareggio di Trotta: la punta ribadisce in rete una respinta di Strakosha su tiro di Zito. Dopo un tiro da fuori di Tavano al 39' la Salernitana recrimina per un possibile rigore su Colombo. Al 56' raddoppio granata: ancora Gabionetta esulta dopo un bel sinistro a giro. Nel finale Avellino pericoloso due volte con l'Under 21 Trotta ma al 95' chiude la gara Trioaniello, subentrato al 67' proprio a Gabionetta.

NOVARA-LATINA 1-1. Termina 1-1 la sfida tra Novara e Latina valida per la prima giornata della Serie B, un risultato che lascia l'amaro in bocca soprattutto ai piemontesi. Il Latina indossa la fascia di lutto al braccio per commemorare la scomparsa di Ugo Masullo, storico dirigente e grande tifoso nerazzurro. Gara equilibrata al Silvio Piola, con le due squadre che si annullano a vicenda. Il match si sblocca al 27': Galabinov con un piatto destro dall'interno dell'area nerazzurro porta in vantaggio il Novara. Al 43' i piemontesi restano in inferiorità numerica: Garofalo ferma Corvia lanciato a rete con un fallo da ultimo uomo, al limite dell'area azzurra, e si becca il cartellino rosso. Nella ripresa i nerazzurri fanno la gara alla ricerca del pari, i padroni di casa si difendono e sfiorano il raddoppio con una traversa di Galabinov su punizione. Nel finale il Latina spinge con maggior determinazione al al 94' Brosco trova il pareggio con un siluro che si infila all'incrocio dei pali.

TRAPANI-TERNANA 3-0. Esordio decisamente positivo per il Trapani nella Serie B 2015/2016. La squadra di Cosmi ha liquidato la Ternana 3-0: in rete Torregrossa (doppietta) e Coronado. Nel primo tempo brividi per la difesa trapanese con Avenatti che calcia fuori ma al 19' arriva il gran gol di testa di Torregrossa su cross di Barillà. Sette minuti dopo l'ex Reggina sfiora il raddoppio mentre al 30' Nicolas respinge su Ceravolo. Nella ripresa raddoppia subito il Trapani: sugli sviluppi di un calcio d'angolo in gol ancora l'ex Crotone Torregrossa. La Ternana è in shock e i siciliani chiudono il match: al 52' destro nell'angolino di Coronado che batte Sala. Nel finale ultimo squillo con un sinistro da lontano del ternano Vitale: Nicolas blocca a terra.

PERUGIA-COMO 2-0. Esordio vittorioso per il Perugia che grazie alle reti di Del Prete ed Ardemagni supera 2-0 il neopromosso Como e conquista i primi tre punti stagionali. Primo tempo equilibrato, con gli umbri che sfiorano il vantaggio al 16' quando Cassetti per poco non fa autogol mandando sulla traversa un tentativo di respinta in area. Il Perugia sblocca il risultato al 44' con Del Prete che batte Crispino con un radente diagonale destro su assist di Rizzo. Nella ripresa il Como prova a reagire, ma il Perugia controlla e al 73' piazza il colpo do ko. Ardemagni trova infatti il raddoppio beffando Crispino con un delizioso pallonetto su assist di Lanzafame. Partenza falsa invece per il combattivo ma non incisivo Como che resta a secco in attesa di ricevere il Livorno.

BARI-SPEZIA 4-3. Gol, spettacolo e tante emozioni: il Bari supera 4-3 lo Spezia nel posticipo domenicale valido per la prima giornata della Serie B. Pugliesi e liguri si candidano a sicuri protagonisti del torneo infiammando il San Nicola. Primo tempo dai due volti: parte subito forte il Bari, che in soli venti minuti va a segno due volte con De Luca: l'ex atalantino sblocca il risultato con un colpo di testa su cross di Sabelli e raddoppia tre minuti dopo sempre di testa. Lo Spezia replica accorciando le distanze con un destro da centro area di De Las Cuevas. Il pari spezzino porta la firma su rigore di Catellani prima dell'intervallo, espulso Di Cesare per fallo da ultimo uomo su Catellani. Ad inizio ripresa lo Spezia completa la rimonta con un colpo di testa vincente di Nenè su angolo di Brezovec. Per il Bari sembra il colpo del ko, ma non la pensa così Maniero: l'attaccante prelevato dal Catania segna una doppietta in un quarto d'ora, al 62' di testa e al 78' con un destro da centro area, che ragala la vittoria ai padroni di casa. Nel recupero lo Spezia colpisce prima una traversa con Nenè e poi sfiora ancora il 4-4 con Calaiò.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata